SFERISTERIO 2015: SUCCESSO PER GLI ARTIGIANI CNA

Grande successo e apprezzamento per il lavoro e le opere realizzate dagli artigiani CNA in questa caldissima estate maceratese: anche per la 51° edizione del Macerata Opera Festival, infatti, si è ripetuto il sodalizio tra lo Sferisterio e CNA.

L’unione Artistico e Tradizionale rappresenta le imprese eccellenti dell’artigianato marchigiano, la migliore espressione del Made in Italy autentico, del saper fare secondo tradizione e grande livello di qualità. Per il secondo anno si è scelto di presentare alla Regione Marche un progetto integrato che avesse l’obiettivo di far emergere il lavoro di passione che si cela dietro nascoste botteghe, portandolo “alla ribalta” del palcoscenico dei uno dei teatri all’aperto più famosi al mondo, lo Sferisterio.

Sono stati messi a disposizione degli scenografi delle opere in cartellone la professionalità, i prodotti, i lavori degli artigiani maceratesi e fermani con il reciproco vantaggio di ottenere una scenografia di grande impatto e qualità e, per le imprese, quello di far conoscere ad un pubblico qualificato, attento al bello, europeo, le tante e numerose eccellenze del territorio marchigiano. Un palcoscenico d’eccezione quindi per degli artigiani che nel loro ambito sono dei veri e propri artisti, capaci di portare in scena il meglio della lavorazione italiana.

Le opere scelte quest’anno sono state  Cavalleria rusticana e Pagliacci.

Sferisterio e CNA2

I fabbri Stefano Bellesi e Massimiliano Lauri hanno realizzato l’elegante scenografia in ferro battuto del dittico verista; oltre 25 metri tra ringhiere, cancelli e balaustre, in perfetto stile liberty.

Sferisterio e CNA

Nice e Square Srl, impresa di lavorazione del marmo che già lo scorso anno aveva partecipato al progetto “Marche nelle mani degli artigiani”, ha realizzato le preziose targhe di indicazione dei vari ingressi dell’Arena, utilizzando marmo bianco di Carrara, con lettere incise e numeri in mosaico di marmo nero. Cerchi in marmo e smalti veneziani, foglia oro su vetro.

Sferisterio e CNA11

Un soffio d’Arte di Rodica Cristina Roibu, decoratrice artistica, e Donatella Fogante, scultrice, hanno realizzato la deliziosa decorazione delle scale in legno nell’allestimento di palcoscenico delle due opere di Mascagni e Leoncavallo. Donatella Fogante ha altresì realizzato delle variopinte tazze in terracotta, protagoniste del famoso “brindisi” di Cavalleria rusticana, uno dei momenti più celebri dell’opera che narra le vicende di Turiddu, Santuzza e Lola.

Di Chiara Rosa, storico cappellificio di Montappone, ha realizzato 15 sofisticate “pagliette” (cappelli in paglia) di diverse misure.

Sferisterio e CNA1

Infine Leonardo Argenti, che rinnova il proprio impegno nel mondo della lirica, e che ha realizzato uno Sferisterio d’argento in scala e in serie limitata acquistabile in Arena durante le notti d’opera.

Un’occasione davvero unica per i tanti bravi artigiani e artisti locali di contribuire ad uno degli eventi più importanti del panorama culturale marchigiano, ma anche un momento di grande popolarità, con i frutti del meglio del made in Italy messi in scena ai circa 32.000 spettatori che ogni estate popolano lo Sferisterio.

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA