LA CNA DI MACERATA HA INCONTRATO IL PARLAMENTARE MARIO MORGONI

LA CNA DI MACERATA HA INCONTRATO IL PARLAMENTARE MARIO MORGONI

Continuano gli incontri della CNA con con i parlamentari del territorio. Ieri è stata la volta dell’On. Mario Morgoni –  componente PD, VIII Commissione della  Camera , Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici- con il quale l’associazione si è confrontata sui temi della  manovra economica del Governo e della ricostruzione post sisma. A rappresentarla erano presenti  il Presidente della CNA Giorgio Ligliani, il componente della presidenza Alberto Brandi , il Direttore Ramadori  ed i responsabili di vari dipartimenti,

Il quadro fornito da CNA è chiaro: “Dopo quattordici trimestri di indici positivi,  l’economia sta rallentando, in un quadro caratterizzato dall’aumento dei tassi e dalle turbolenze dei mercati. Il Governo confida sull’effetto espansivo della manovra per conseguire una crescita dell’economia in grado di ridurre il rapporto Debito/Pil, ma le misure annunciate non sembrano garantire tali obiettivi. Il sistema imprenditoriale si aspetta una legge di Bilancio che liberi risorse per lo sviluppo e riduca spesa e tassazione per suscitare fiducia e aspettative di crescita in consumatori, imprese e investitori “.

Il  Direttore Ramadori ha evidenziato di dati del Centro Studi Sistema della CNA Marche che  ha condotto un’analisi sulla demografia delle imprese attive nella nostra regione dal 2009 al  al 30  settembre 2018. La provincia di Macerata nel 2009 contava 36.834 imprese attive, numero che è sceso a 34.608 . Sono state 2.236 le imprese perse nel giro di quasi 10 anni. Numeri che non lasciano spazio a interpretazioni di sorta e che delineano una situazione molto delicata dal punto di vista della tenuta del tessuto economico e produttivo territoriale.

L’on Morgoni ha concordato sulla necessità che il Governo deve sostenere il lavoro attraverso le imprese, ma in questa manovra finanziaria – ha detto – non vede la spinta necessaria per un’accelerazione dei meccanismi produttivi. Anche sul versante ricostruzione, l’on. Morgoni ha rimarcato che il Governo ha finora prodotto solo le  proroghe alla  gestione straordinaria e dello stato di emergenza , il rischio secondo il parlamentare pd è che il tema venga messo ai margini del’agenda politica.

Giorgio Ligliani  ha sottolineato  come  al  centro del lavoro dell’associazione resti ancora la situazione post sisma, nella aree interne della provincia e non solo: abbiamo chiesto la proroga della Zona Franca Urbana per un periodo pari almeno a quello dell’Emilia Romagna. ,  E’ necessario secondo il presidente della Cna affiancare alla  ricostruzione post sisma al rilancio dell’economia delle zone coinvolte , la preoccupazione  è che,  per le per le aree più colpite,  senza un rilancio ed un sostegno forte dell’economia alla ricostruzione corrisponda un contestuale  lo spopolamento dell’area.

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA