Archivi per la Categoria: Tipo

FORMAZIONE OBBLIGATORIA. CORSO RSPP A PORTO SANT’ELPIDIO: ISCRIZIONI APERTE

FORMAZIONE OBBLIGATORIA. CORSO RSPP A PORTO SANT’ELPIDIO: ISCRIZIONI APERTE

La CNA organizza i seguenti corsi di formazione OBBLIGATORI in base al D.Lgs81/08. Si ricorda che che la mancata formazione comporta sanzioni da parte degli organi ispettivi.

RSPP – Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione

21/22/23/24 GENNAIO 2019 ore 18.00
28/29/30/31 GENNAIO 2019 ore 18.00

Sede del corso: Sede CNA Porto Sant’Elpidio, via Belvedere n.20 c/o Villa Baruchello

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 18/01/2019 e il suddetto corso avrà luogo al raggiungimento di almeno 15 partecipanti, altrimenti le date potranno subire variazioni.

Per informazioni e iscrizioni: Andrea Caranfa 329/0607211, Massimiliano Felicioni 335/5357011; formazione@cnafermo.it  0734/600288 (Fermo) – 0734/992746 (Porto Sant’Elpidio).

FORMAZIONE. UTILIZZO CARRELLI ELEVATORI: CORSO A CIVITANOVA IL 18 E 19 GENNAIO

FORMAZIONE. UTILIZZO CARRELLI ELEVATORI: CORSO A CIVITANOVA IL 18 E 19 GENNAIO

La CNA organizza i corsi di formazione OBBLIGATORI in Base Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. Si ricorda che che la mancata formazione comporta sanzioni da parte degli organi ispettivi.

UTILIZZO CARRELLI ELEVATORI

18 GENNAIO 2019 (parte teorica), ore 14.30
19 GENNAIO 2019 (parte pratica), ore 08.30

Sede del corso: CAST SNC , Strada Valletta Civitanova Marche (MC)

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 16/01/2019 e il suddetto corso avrà luogo al raggiungimento di almeno 15 partecipanti, altrimenti le date potranno subire variazioni.

Per informazioni e iscrizioni: CNA Porto Sant’Elpidio 0734/992746, formazione@cnafermo.it, Massimiliano Felicioni 335/5357011 oppure Andrea Caranfa 329/0607211

MARCHE: OLTRE 6 MILA IMPRESE INDIVIDUALI ALL’ANNO, MA 3 SU 5 NON SUPERANO I 5 ANNI DI VITA

MARCHE: OLTRE 6 MILA IMPRESE INDIVIDUALI ALL’ANNO, MA 3 SU 5 NON SUPERANO I 5 ANNI DI VITA

Fare impresa è facile. Resistere è difficile. Nelle Marche ogni anno nascono oltre 6 mila imprese individuali ma sono quasi 7 mila quelle che cessano l’attività.  Solo nel 2017 sono nate 5.967 imprese individuali ma hanno chiuso i battenti in 6.998. Meno di tre imprese individuali su 5 superano i primi cinque anni di vita e la metà delle imprese che chiudono, lo fa a due anni dalla nascita. Ma non solo.

Chi rinuncia alla sua attività imprenditoriale si scoraggia e non ci riprova più. Solo  cinque imprenditori su cento, tra  quelli che non hanno superato i primi cinque anni di vita, decidono di riprovarci. Nelle Marche, ad aver riaperto una impresa individuale, dopo una precedente chiusura, sono stati appena 129 in cinque anni, pari al 5,1 per cento.

“Per le piccole imprese individuali” afferma Giovanni Dini, direttore del centro studi Cna Marche “resistere sul mercato è sempre più difficile e, dopo l’entusiasmo iniziale, si arrendono agli ostacoli di una burocrazia elefantiaca, alla difficoltà di accesso al credito, ad un mercato interno sempre più asfittico e alle difficoltà di internazionalizzarsi per accedere al mercato estero”.

Il Centro Studi, sulla base dei dati Infocamere, ha seguito la vita di 6.507 imprenditori individuali che hanno avviato un’attività nel 2014. Dopo cinque anni hanno chiuso i battenti in 2.531, pari al 38,9 per cento. A fare peggio solo le imprese dell’Emilia Romagna (40 per cento), Toscana, (39,9), Piemonte (39,5) e Lombardia (39,2). A resistere di più sono le imprese della Basilicata (30,5 per cento di chiusure in cinque anni), Sardegna (30,7), Trentino Alto Adige (31,3). Ma in queste regioni chi chiude non riapre più. A riprovarci meno di tre imprese su cento. In Italia su 235.985 imprese individuali nate nel 2014, ne sono scomparse 88.184 pari al 37,4 per cento.

Le imprese più precarie sono quelle del turismo, dove il 43 per cento non supera il lustro di vita. A seguire, i settori dei servizi alle imprese (40 per cento), delle assicurazioni e credito ( 39 per cento), delle costruzioni (38,4), del manifatturiero (38,4), del commercio (38,3).  Tra le più resistenti le imprese dei trasporti (24 per cento di chiusure entro cinque anni) e quelle agricole (18 per cento).

Tra le imprese straniere, quasi la metà di quelle cinesi chiude entro cinque anni ma nel 15 per cento dei casi sono pronti a rimettersi in gioco. Invece i pakistani sono quelli che resistono di più (29,5 per cento di chiusure) ed anche quelli più pronti a mettersi nuovamente in gioco (il 18,8 per cento di chi chiude, poi apre una nuova attività).

Per consentire alle imprese neonate di superare indenni le avversità e gli inconvenienti dei primi anni di vita, la Cna ha da tempo predisposto servizi appositamente pensati per formare i nuovi imprenditori e fornire loro consulenze strategiche in tempo reale: “l’informazione e la conoscenza si confermano gli aspetti-chiave per poter gestire al meglio le opportunità imprenditoriali individuate dai giovani e dai neoimprenditori” osserva il presidente Cna Marche Gino Sabatini “e in una fase come la presente dominata da incertezza e variabilità, acquistano un ruolo crescente i riferimenti della formazione e dell’aggiornamento professionale”.

CNA SNO INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO BARTOLAZZI: CHIESTO AVVIO PERCORSO UNIVERSITARIO

CNA SNO INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO BARTOLAZZI: CHIESTO AVVIO PERCORSO UNIVERSITARIO

CNA Sno apprezza la disponibilità del sottosegretario alla Salute, Armando Bartolazzi, a discutere dei problemi degli odontotecnici e a trovare soluzioni concrete alle annose difficoltà della categoria. Nel corso dell’incontro con il sottosegretario, tenuto nel primo pomeriggio di ieri al Ministero della Salute, CNA Sno ha rappresentato  l’istanza fondamentale della categoria: l’avvio di un percorso universitario, che valorizzi il profilo professionale degli odontotecnici in attività e sia aperto alle nuove leve, con particolare attenzione alla costante innovazione tecnologica che già oggi caratterizza questo settore.

Proprio in coerenza con l’impegno quotidiano degli odontotecnici, CNA Sno ha espresso la piena disponibilità a fornire il proprio contributo, attraverso lo specifico gruppo di lavoro scientifico appositamente costituito, alla 11esima Conferenza nazionale sui dispositivi medici in programma entro l’anno.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA