Archivi per la Categoria: News

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI: SICUREZZA LAVORATORI. 16 E 23 APRILE A PORTO SANT’ELPIDIO

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI: SICUREZZA LAVORATORI. 16 E 23 APRILE A PORTO SANT’ELPIDIO

La CNA organizza i CORSI di formazione OBBLIGATORIA PER TUTTI I LAVORATORI. Informiamo che i corsi di formazione sono obbligatori in base al D.Lgs81/08 e secondo i contenuti dell’ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21/12/2011, la mancata formazione comporta sanzioni da parte degli organi ispettivi.

SICUREZZA LAVORATORI

Date:
16/04/2018
23/04/2018

Inizio ore: 09,00

Sede del corso: SALA FORMAZIONE CNA PORTO SANT’ELPIDIO, VIA Belvedere 20, VILLA BARUCHELLO

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 13 aprile 2018 e il suddetto corso avrà luogo al raggiungimento di un  numero minimo di partecipanti, altrimenti le date potranno subire variazioni.

INFO: formazione@cnafermo.it oppure contatta la CNA di Porto Sant’Elpidio, sede di Villa Baruchello: 0734/992746, ref. Massimiliano Felicioni, Andrea Caranfa, Michele Amurri.

PASQUA 2018: NEL MACERATESE 122 ATTIVITA’ IMPEGNATE NELLA PRODUZIONE DI CIOCCOLATA

PASQUA 2018: NEL MACERATESE 122 ATTIVITA’ IMPEGNATE NELLA PRODUZIONE DI CIOCCOLATA

Le prossime festività pasquali interesseranno, nella provincia di Macerata, 122 attività che si occupano di produzione e vendita di prodotti in cioccolato. Per la maggior parte si tratta di pasticcerie e gelaterie: sono 114 in totale sul territorio maceratese, presenti soprattutto a Civitanova Marche (27), Macerata (18), Tolentino (9) e Porto Recanati (7). Un settore che si rivela piuttosto stabile, secondo i dati forniti dal Centro Studi Sistema CNA Marche, considerato che dal 2009 ad oggi non ha subito particolari scossoni, nemmeno a livello regionale, dove si registra un totale invariato di 561 imprese.

A Pasqua 2018, in Italia, secondo le stime di CNA Nazionale – riferisce Matteo Petracci, responsabile territoriale di CNA Agroalimentaresi consumeranno oltre 15 milioni di uova di cioccolato, per un giro d’affari che si aggira sui 230 milioni di euro. Un terzo delle uova pasquali è di produzione artigianale. Un valore e una peculiarità riconosciuti anche dai consumatori: infatti al vertice delle loro preferenze ci sono quei prodotti realizzati dai cioccolatieri che controllano l’intera filiera di produzione, from bean to bar, cioè dalla fava di cacao alla barretta. Questo a testimonianza che le famiglie italiane puntano sulla qualità del prodotto”.

 Nel 2018 la Pasqua torna ad essere un fattore di business anche per quanto riguarda il turismo: secondo le analisi CNA il movimento economico che sarà generato dalle festività pasquali è di circa 3 miliardi di euro, tra viaggi, pernottamenti, pasti, acquisti di prodotti tipici e souvenir, per 12 milioni di turisti tra italiani e stranieri. Numeri che fanno ben sperare, visto che si registra una crescita del 6,5% rispetto al 2016.

L’auspicio di CNA – commenta il Presidente Territoriale di CNA Macerata Giorgio Liglianiè che questa Pasqua possa davvero significare rinascita per il nostro territorio, duramente colpito dai sismi del 2016, che ha bisogno di ricostruzione non solo materiale ma soprattutto sociale ed economica. Le riscoperta delle aree interne del Maceratese e la forte presenza di beni storici e culturali, siamo certi che saranno ancora una volta forti attrattori turistici”.

FATTURE ELETTRONICHE. CNA: PER EVITARE PROBLEMI ALLE PMI OCCORRE UNA PROROGA

FATTURE ELETTRONICHE. CNA: PER EVITARE PROBLEMI ALLE PMI OCCORRE UNA PROROGA

“L’obbligo di emettere fatture elettroniche non dovrà significare costi aggiuntivi per le piccole imprese, e dovrà partire solo dopo un adeguato periodo di sperimentazione.” È la posizione sottolineata dalla CNA in occasione del Forum della fattura elettronica presso l’Agenzia delle Entrate.

La CNA, in particolare, pone sei questioni:

  1. occorre limitare al massimo le informazioni da indicare in fattura;
  2. va costruito un metodo di recapito alternativo alle fatture elettroniche che dovrà funzionare in caso di blocchi del sistema dell’Agenzia delle entrate;
  3. le imprese devono avere la possibilità di indicare la PEC (posta elettronica certificata) del proprio intermediario sia per ricevere le fatture passive sia per le fatture attive;
  4. la data di emissione della fattura deve essere  quella indicata dalla fattura stessa, e il nuovo sistema dovrà limitarsi al ruolo di postino, senza porre termini per la generazione della fattura;
  5. bisogna abolire l’obbligo di apporre la firma digitale alla fattura elettronica;
  6. occorre che il sistema garantisca la conservazione elettronica delle fatture sia per gli adempimenti fiscali che per quelli di tipo civilistico.

“La digitalizzazione della contabilità è un vero passaggio epocale, ma per garantire che non arrechi problemi seri alle imprese occorre una proroga dell’entrata in vigore.”

DIGITAL INNOVATION HUB: AL VIA IL NETWORK E IL PORTALE TARGATI CNA

DIGITAL INNOVATION HUB: AL VIA IL NETWORK E IL PORTALE TARGATI CNA

Presentato il Network CNA dei Digital Innovation Hub e il portale dedicato. La trasformazione digitale è un incentivo per le imprese a ripensare e reingegnerizzare i processi produttivi, elaborare nuovi modelli di business, riorganizzarsi e riqualificarsi. Per innovare i processi produttivi, le nostre imprese devono riuscire ad appropriarsi di una nuova cultura, nella consapevolezza che l’acquisizione di nuove competenze manageriali e finanziarie saranno le forze motrici del cambiamento. È in questo contesto che è stato promosso il progetto “CNA Digital Innovation Hub”, una rete con un punto di coordinamento nazionale e punti di contatto nei territori. I Digital Innovation Hub della CNA sono dislocati su tutto il territorio nazionale e offrono alle imprese consulenza e servizi, sensibilizzandole sui vantaggi derivanti da investimenti in tecnologie 4.0 e sugli incentivi previsti. Affiancano le imprese nella comprensione dei propri fabbisogni e nell’individuazione delle aree di intervento, attivano percorsi di formazione sulle singole tecnologie abilitanti e sui singoli settori di riferimento, le orientano verso i centri di trasferimento tecnologico.

Ad oggi, fanno parte della rete nazionale dei Digital Innovation Hub della CNA oltre 50 strutture territoriali, riferite a 15 regioni. Tutti i Digital Innovation Hub hanno avviato attività di comunicazione e di informazione sul tema Industria 4.0, raggiungendo, con diverse modalità e strumenti comunicativi, decine di migliaia di imprese. Più di 3000 sono le imprese finora coinvolte negli eventi, in particolare convegni e seminari, realizzati su tutto il territorio.

Numerose sono le imprese associate che hanno avviato significative esperienze, specie nel settore manifatturiero(meccanica in particolare), ma anche digitale e ICT. La diffusione di tali best practices attraverso il Network dei Digital Innovation Hub è uno dei punti di forza che consente alla CNA di agevolare altre imprese nella realizzazione del loro percorso di trasformazione.

Numerose sono, anche, le imprese che offrono prodotti/servizi funzionali alla trasformazione Industria 4.0.

Consapevoli della necessità di affrontare al meglio la sfida di Industria 4.0, tutti i Digital Innovation Hub della CNA hanno avviato attività di collaborazione con soggetti esterni qualificati, quali:

  • Università, Politecnica Marche, Camerino, Bologna, Modena, Politecnico Milano, Padova, Parma, Pisa, Tor Vergata, Venezia, Politecnico Torino, Perugia, Urbino
  • Centri di Ricerca, CNR, ENEA e laboratori locali
  • Centri di trasferimento Tecnologico e Parchi Scientifici, nonché Fab Lab

Con loro la CNA sta delineando le migliori traiettorie e strategie a sostegno delle imprese. Per assistere ed accompagnare le imprese in questa nuova sfida, la CNA ha inoltre realizzato il sito web, uno strumento di consultazione sempre aggiornato sugli incentivi promossi dal Piano Nazionale, sulle ultime novità relative al tema 4.0 e sugli eventi in programma, che mette a disposizione delle imprese competenze e relazioni che possono fare la differenza.

Attraverso la mappa geolocalizzata del sito web le imprese possono trovare il Digital Innovation Hub più vicino alla loro sede.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA