Archivi per la Categoria: Iniziativa

SHOES FROM ITALY E MODA ITALIA: TOKYO, 6-8 FEBBRAIO 2018. COME PARTECIPARE

SHOES FROM ITALY E MODA ITALIA: TOKYO, 6-8 FEBBRAIO 2018. COME PARTECIPARE

L’Azienda Speciale Ex.It, in compartecipazione con il Sistema camerale regionale e la Regione Marche (sulla base del “Piano integrato per l’internazionalizzazione e la promozione all’estero 2016-2018” e nelle more di approvazione del “Programma Promozionale 2017”), prevede di organizzare la partecipazione di una collettiva di imprese produttrici marchigiane allo “SHOES FROM ITALY” di Tokyo, manifestazione riservata al settore calzature, e una collettiva di imprese produttrici marchigiane alla “MODA ITALIA” di Tokyo, riservata al abbigliamento, pelletteria e accessori, che si terranno dal 6 all’ 8 febbraio 2018.

“Shoes from Italy” è alla 62esima edizione ed è dedicata alla presentazione delle collezioni autunno/inverno 2018-2019 di calzature di livello fine e medio fine. Come da tradizione, la Mostra si terrà in concomitanza con “Moda Italia”, al fine di offrire agli operatori esteri una presentazione total look della moda Made in Italy. La “Moda Italia”, 52esima edizione, è dedicata alla presentazione delle collezioni autunno/inverno 2018-2019 total look donna, uomo e bimbo e pelletteria.

L’iniziativa si terrà presso il centro espositivo Belle Salle Shibuya Garden di Tokyo, nuova sede della Mostra da luglio 2016.

Le imprese partecipanti avranno a disposizione un’area espositiva di 9 mq opportunamente allestita “chiavi in mano”  ad un costo ridotto.

Potranno partecipare le sole imprese di produzione regolarmente iscritte alle CCIAA di competenza ed in regola con il pagamento del diritto annuale. Saranno prese in considerazione le domande di partecipazione pervenute alle Aziende Speciali di competenza territoriale, entro e non oltre il 23 ottobre 2017, corredate di copia del bonifico bancario del versamento della quota di partecipazione sul c/c intestato alle Aziende Speciali di competenza territoriale.

INFO: CNA Terr.le di Macerata, resp. Federmoda Giammarco Ferranti, 0734/992746 ferranti@cnafermo.it

LE PMI ITALIANE PAGANO LE BOLLETTE ELETTRICHE PIU’ SALATE D’EUROPA. CNA MACERATA PRESENTA IL “PROGETTO ENERGIA”

LE PMI ITALIANE PAGANO LE BOLLETTE ELETTRICHE PIU’ SALATE D’EUROPA. CNA MACERATA PRESENTA IL “PROGETTO ENERGIA”

Il prezzo dell’energia elettrica a carico delle imprese italiane supera del 36% quello pagato mediamente nell’Unione Europea, con differenziali che vanno dal +23,6% per le imprese di grandi dimensioni al +45,4% per le imprese micro, piccole e artigiane. Le imprese italiane, rileva l’Osservatorio Energia CNA, sono svantaggiate perché, oltre a pagare un prezzo molto elevato per la componente “energia”, sopportano il prelievo fiscale e parafiscale in assoluto più alto d’Europa.

Il peso della bolletta molto al di sopra della media europea – ricorda il Presidente CNA Macerata Giorgio Liglianiincide pesantemente sulla competitività e rischia di mettere fuori mercato le piccole imprese. La CNA da tempo evidenzia, in sede istituzionale, la necessità di operare una riforma degli oneri generali di sistema che tenga davvero conto dei reali profili di consumo che caratterizzano ciascuna impresa, distribuendo così in maniera equa e bilanciata il peso degli oneri generali tra le diverse categorie di consumatori”.

Aggiunge il Direttore Generale Luciano Ramadori: “Nel 2016 le piccole imprese hanno sopportato il 35,2% degli oneri generali complessivi dell’intero sistema, a fronte di un consumo pari al 25,9% del totale, mentre le imprese medio-grandi, al contrario, pur avendo consumato una quota di energia decisamente maggiore (35,6% del totale) hanno sostenuto il 34,1% degli oneri complessivi. Attendiamo da oltre due anni la definitiva liberalizzazione del mercato al dettaglio dell’energia, una liberalizzazione vera, che favorisca la riduzione dei prezzi e il miglioramento del servizio”.

La CNA di Macerata mette a disposizione delle aziende uno strumento innovativo per ridurre i costi relativi al consumo di energia elettrica, servizio che la CNA di Forlì – Cesena ha consolidato grazie ad un’esperienza pluriennale su questo fronte. Si tratta del PROGETTO ENERGIA: attraverso l’adesione è possibile ottenere prezzi più bassi grazie alla competizione tra i vari fornitori.

Per conoscere i dettagli del progetto CNA Macerata ha organizzato un incontro informativo che si terrà giovedì 12 ottobre, alle 18.30, nella sede CNA di Civitanova Marche (via Einaudi 436), durante il quale si approfondiranno tematiche come la liberalizzazione dei mercati energetici e la comprensione della relativa contrattualistica, oltre alla lettura di una fattura di energia elettrica e la simulazione del risparmio conseguibile grazie al Progetto Energia di CNA.

INFO: CNA Terr.le Macerata, resp. Michela Rossi 0733/27951 mrossi@mc.cna.it 

CNA FEDERMODA: APERTE LE ADESIONI PER L’INCOMING DI NOVEMBRE A CIVITANOVA MARCHE

CNA FEDERMODA: APERTE LE ADESIONI PER L’INCOMING DI NOVEMBRE A CIVITANOVA MARCHE

CNA Federmoda, in collaborazione con ICE Agenzia,  ha il piacere di segnalare un’iniziativa b2b dedicata alle imprese dei settori abbigliamento, calzature e pelletteria (uomo – donna) rivolta ai mercati del Regno Unito, Francia, Germania, Federazione Russa, Ucraina e Bielorussia.

L’obiettivo del progetto è favorire il processo di internazionalizzazione delle PMI di tutto il territorio nazionale, quale fattore strategico di crescita e sviluppo, con l’obiettivo di promuovere il “Made in Italy” all’estero e di sostenere l’ingresso delle imprese sui mercati internazionali.

Il 20 e 21 novembre verrà realizzata a Civitanova Marche una iniziativa di incoming di buyer dai Paesi di cui sopra, con l’obiettivo di far conoscere realtà aziendali italiane operanti nei settori abbigliamento, calzature e pelletteria (uomo – donna). Ogni azienda partecipante avrà a disposizione uno spazio espositivo all’interno della sede che sarà individuata per la realizzazione dei b2b.

L’iniziativa permetterà di:

  • incontrare una rappresentanza qualificata di operatori internazionali;
  • acquisire l’elenco di tutte le controparti che interverranno, suddivise per canali di distribuzione e settori merceologici di riferimento;
  • verrà inoltre predisposto un servizio fotografico che potrà essere di supporto anche per future azioni di comunicazione.

INFO e adesioni:  Giammarco Ferranti, resp. CNA Federmoda Fermo e Macerata, 3351006148, ferranti@cnafermo.it

ZONA FRANCA URBANA E BANDO MANIFATTURA 4.0: INCONTRI CON LE IMPRESE A PARTIRE DAL 3 OTTOBRE

ZONA FRANCA URBANA E BANDO MANIFATTURA 4.0: INCONTRI CON LE IMPRESE A PARTIRE DAL 3 OTTOBRE

Come è regolamentata la Zona Franca Urbana? Quali sono le agevolazioni previste e chi ne può beneficiare? Credito: come si accede al bando regionale Manifattura 4.0, quali sono i requisiti e le scadenze? Per rispondere a queste e altre domande la CNA Territoriale di Macerata e Fidimpresa Marche incontreranno imprese e lavoratori autonomi sul territorio a partire dalla prossima settimana.

Sono previste – spiegano i responsabili dell’area fiscale di CNA Macerataesenzioni fiscali e contributive in favore di imprese che svolgono la propria attività o che la avviano nella ZFU Sisma Centro Italia. Possono accedere alle agevolazioni, per un limite massimo di 200 mila euro, imprese con sede principale o unità locale nella ZFU e i titolari di reddito da lavoro autonomo.

Nel dettaglio le agevolazioni consistono nell’esenzione dalle imposte sui redditi sul reddito derivante dallo svolgimento dell’attività nella ZFU fino a concorrenza dell’importo di euro 100.000, nell’esenzione dall’IRAP del Valore della Produzione Netta fino al limite di 300.000 euro, nell’esenzione dall’IMU per gli immobili posseduti ed utilizzati all’interno della ZFU e nell’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro sulle retribuzioni dei dipendenti. Il periodo agevolato – chiariscono – è quello degli anni 2017 e 2018 e per poter usufruire dell’agevolazione occorre dimostrare di aver subito una riduzione dei ricavi pari al 25% nel periodo 01/09/2016 – 31/12/2016 rispetto al corrispondente periodo 2015. Sarà necessaria la presentazione di un’stanza telematica dal 23 ottobre al 6 novembre 2017”.

Inoltre, negli incontri in programma Fidimpresa Marche illustrerà il bando regionale Manifattura e Lavoro 4.0, che prevede una dotazione finanziaria iniziale di 8,9 milioni di euro in contributi a fondo perduto.  L’obiettivo è favorire i processi di innovazione tecnologica e digitale delle PMI manifatturiere marchigiane, attraverso il sostegno a nuovi investimenti, materiali e immateriali, nell’ottica del “Piano Nazionale Industria 4.0”. Il percorso di riqualificazione tecnologico/digitale dovrà essere strettamente collegato alla valorizzazione delle risorse umane: ecco perché per accedere al bando le imprese devo aver attivato almeno un tirocinio di inserimento o reinserimento lavorativo, di sei mesi, collegato al progetto  da sviluppare.

La serie di incontri partirà il prossimo martedì 3 ottobre, nella sede CNA di Camerino in località Torre del Parco. I prossimi appuntamenti saranno: 5 ottobre CNA Tolentino, 10 ottobre CNA Cingoli, 16 ottobre CNA Macerata, 19 ottobre CNA Civitanova Marche. Gli incontri si terranno sempre alle ore 21.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA