Archivi per la Categoria: Convegno

VERNACCIA, OLIO, COPPA DI TESTA, BISCOTTI ALL’ANICE: ECCO GLI AMBASCIATORI DEL MACERATESE IN ITALIA

VERNACCIA, OLIO, COPPA DI TESTA, BISCOTTI ALL’ANICE: ECCO GLI AMBASCIATORI DEL MACERATESE IN ITALIA

La Vernaccia nera di Serrapetrona, l’olio di coroncina, la coppa di testa, i biscotti all’anice: saranno gli ambasciatori del Maceratese e delle Marche fuori dai confini regionali, grazie al progetto “Sapori, percorsi, esperienze” che la CNA di Macerata presenterà venerdì 15 dicembre alle ore 10 al Ristorante Chiaroscuro di Belforte del Chienti. Realizzato con il patrocinio della Camera di Commercio di Macerata, ha l’obiettivo di contribuire, attraverso quello che viene definito “turismo esperienziale”, alla diffusione della conoscenza dei prodotti più tipici del territorio, sia tra il pubblico degli operatori dell’accoglienza turistica e della ristorazione, che nei confronti degli stakeholder potenzialmente interessati (ristoratori, tour operator etc), oltre che verso la generalità della popolazione.

Nel settore del turismo e dell’accoglienza – riferisce il Presidente Territoriale Giorgio Liglianil’uso combinato di tecnologie innovative, digitalizzazione e recupero di storia e tradizioni sta diventando uno strumento sempre più strategico per la valorizzazione delle potenzialità locali, sulla base della convinzione che il territorio, per essere attrattivo, non vada solo ben pubblicizzato, ma anche e soprattutto raccontato. La sfida di oggi è affiancare all’offerta di prodotti e servizi, anche quel di più rappresentato dalla narrazione del territorio e la sua storia”.

In questa prima fase sono stati scelti quattro tra i prodotti simbolo dell’enogastronomia tipica nostrana, per i quali sono state redatte schede storiche e realizzato materiale promozionale quale un totem da tavola sui quali sono presenti QR code collegati a video che raccontano ognuno la storia del prodotto e le sue caratteristiche: “Per favorire la promozione del territorio attraverso la narrazione dei prodotti e dei processi produttivi, fatta in prima persona dagli stessi artigiani – fa notare il Direttore Generale Luciano Ramadoriè fondamentale la costruzione di una rete di portatori di interessi, come ristoratori, operatori dell’accoglienza, botteghe di qualità, che possano rivolgersi ad un vasto pubblico di appassionati di enogastronomia. Questo sarà possibile grazie al coinvolgimento in questo progetto del sistema CNA nazionale, che può contare su oltre 100 presidi provinciali”.

Per questo nell’incontro di venerdì, al quale saranno parteciperanno gli studenti delle classi a indirizzo cucina dell’Istituto Professionale Statale per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera “Varnelli” di Cingoli, sarà presente Cristiano Tomei responsabile nazionale CNA Turismo e Commercio. Interverranno inoltre anche Roberto Paoloni sindaco di Belforte, Moreno Pieroni assessore regionale al Turismo, Angelo Sciapichetti assessore regionale alle Aree Interne, Giorgio Ligliani presidente CNA Territoriale di Macerata, e Matteo Petracci funzionario CNA Macerata.

Il 15 dicembre saranno presentate al pubblico di aziende del settore le fasi successive del progetto, che prevede anche percorsi esperienziali, missioni di imprese e corsi di formazione.

SAPORI, PERCORSI, ESPERIENZE DEL TERRITORIO MACERATESE: IL 15 DICEMBRE A BELFORTE DEL CHIENTI

SAPORI, PERCORSI, ESPERIENZE DEL TERRITORIO MACERATESE: IL 15 DICEMBRE A BELFORTE DEL CHIENTI

Nell’ambito della competizione internazionale, nazionale e regionale nel settore del turismo e dell’accoglienza, l’intreccio dato dall’utilizzo di tecnologie innovative, digitalizzazione, recupero della storia e delle tradizioni si sta sempre più affermando come elemento centrale per la valorizzazione delle potenzialità locali, sulla base della convinzione che il territorio, per essere attrattivo rispetto alla scelta finale operata dal turista all’interno della moltitudine di offerte presenti, non vada solo ben pubblicizzato, ma vada soprattutto raccontato.

Operatori dell’accoglienza turistica e produttori sono perciò chiamati a svolgere insieme alla funzione classica dell’accoglienza, della produzione e alla vendita del prodotto (agroalimentare, artigianato tipico e manifattura locale) quella legata al business delle esperienze, che richiede un accurata attività sinergica tra i diversi attori chiamati a rappresentare il territorio. La sfida in questo caso consiste nel “trasformare” o meglio nell’arricchire i propri prodotti non solo con offerte di servizi (ad es. esperienze di degustazione enogastronomica) ma anche con quel di più rappresentato dal racconto del territorio attraverso la Storia e la narrazione dei prodotti del territorio.

Il cibo, soprattutto, e tutto ciò che si sviluppa intorno all’enograstronomia, rappresenta parte essenziale di questo racconto corale. Oltre ad essere nutrimento e piacere, il cibo è infatti anche tradizione, conoscenza, storia. A colazione come a pranzo, di fronte ad un aperitivo o a cena, con i prodotti giusti e le conoscenze giuste, è possibile trasformare la permanenza in un territorio in un “viaggio nel viaggio“, nello spazio e nel tempo.

L’idea della CNA Territoriale di Macerata è quindi di contribuire alla diffusione della conoscenza dei prodotti più tipici del nostro territorio, sia all’interno del pubblico degli operatori dell’accoglienza turistica e della ristorazione sia all’esterno, ovvero verso stakeholder potenzialmente interessati (ristoratori, tour operator etc) e verso la generalità della popolazione.

Per illustrare il progetto “Sapori, percorsi, esperienze” è stato organizzata, in collaborazione con la Camera di Commercio di Macerata, un’iniziativa che si terrà il prossimo venerdì 15 dicembre 2017, alle ore 10, al Ristorante “Chiaroscuro” di Belforte del Chienti.

Interverranno: Roberto Paoloni sindaco di Belforte, Moreno Pieroni assessore regionale al Turismo, Angelo Sciapichetti assessore regionale alle Aree Interne, Giorgio Ligliani presidente CNA Territoriale di Macerata, Cristiano Tomei responsabile nazionale CNA Turismo e Commercio e Matteo Petracci funzionario CNA Macerata.

 

SISMA: DE MICHELI E CERISCIOLI ALL’ASSEMBLEA REGIONALE. LE PROPOSTE DI CNA MARCHE PER LA RINASCITA

SISMA: DE MICHELI E CERISCIOLI ALL’ASSEMBLEA REGIONALE. LE PROPOSTE DI CNA MARCHE PER LA RINASCITA

“Nelle zone del sisma” ha dichiarato il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Paola De Micheli all’Assemblea della Cna Marche “il nuovo modello di sviluppo del territorio deve essere deciso dagli attori locali, attraverso un accordo fra le quattro regioni coinvolte nella ricostruzione, che devono mettere a regime le esigenze delle imprese che vivono nelle aree del cratere. Il Governo interverrà con agevolazioni fiscali ed interventi di sostegno dei progetti per promuovere il rilancio dei territori”.

Ripartire dall’economia. E’ questa la richiesta della Cna Marche per rilanciare le aree colpire dal sisma. L’associazione artigiana ha presentato le sue proposte in occasione dell’Assemblea regionale.  Il documento della Cna è stato illustrato dal reponsabile Cna Costruzioni Marco Bilei e dal direttore del Centro Studi Giovanni Dini. Sulle proposte della Cna si sono confrontati la commissaria straordinaria per la ricostruzione Paola De Micheli, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e il presidente Cna Marche Gino Sabatini. A moderare il dibattito ha pensato il presidente dell’Istao Pietro Marcolini.

“Il sistema produttivo del cratere marchigiano” ha affermato il presidente Cna Marche Gino Sabatini “in un anno, tra agosto 2016 e lo stesso mese del 2017, ha visto la scomparsa di 483 imprese e di 2 mila posti di lavoro. Inoltre il fatturato delle aziende che hanno resistito è diminuito del 5 per cento mentre nella regione è aumentato del 2,3 per cento.”

Ad aver subito le conseguenze più pesanti del sisma è stato il settore agroalimentare che ha perso 249 aziende e quasi mille occupati. Pesanti anche le ripercussioni sul commercio che ha registrato la scomparsa di 155 imprese e di 500 occupati. Più contenuto il calo di imprese manifatturiere 8-46) , dell’edilizia (-42), del trasporto (-24) e dei servizi di alloggio e ristorazione (-21).

Come ripartire? Per la Cna bisogna cominciare dal territorio, valorizzando l’agroalimentare di qualità, il turismo e la cultura. In particolare servono progetti che coinvolgano il tessuto sociale ed economico delle realtà locali in percorsi turistici capaci di promuovere l’enogastronomia, i prodotti dell’artigianato artistico e tipico con le offerte culturali e paesaggistiche.

“Le risorse a disposizione ci sono” ha sostenuto il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli “per rimettere in moto un pezzo di economia che si era bloccato a causa del sisma. Vogliamo farlo con l’impegno concreto dei Sindaci e vogliamo fare in modo che molti di questi interventi possano essere realizzati da imprese marchigiane. Sicuramente per la parte privata della ricostruzione e, dove possibile, anche per la parte pubblica. Ad esempio per la urbanizzazione delle casette, abbiamo fatto intervenire imprese locali, per un importo di oltre 80 milioni. Per altri interventi la Cna e le altre associazioni di categoria dovranno mettere insieme le imprese locali per farle partecipare con successo alle gare d’appalto”.

Il sisma che ha colpito le Marche, non ha provocato solo macerie e danni materiali. Ha travolto anche certezze consolidate dei residenti, mettendo a rischio un intero sistema sociale e territoriale.  Dopo il terremoto, il tasso di mortalità è aumentato del 20% nel Fermano, del 15% nel Maceratese e del 10 per cento nell’Ascolano. Nelle aree del cratere il consumo di antidepressivi è aumentato del 70 per cento e quello di ansiolitici del 33 per cento.

Ora si tratta, secondo la Cna,  di ricostruire un tessuto sociale lacerato, favorendo la riapertura delle botteghe e delle attività economiche locali perché se non ripartono commercio e artigianato, l’area colpita dal sisma non riuscirà a ripartire e gli anziani saranno le prime vittime. Su un totale di 322.923 abitanti nei Comuni del cratere, gli anziani ultrasessantacinquenni sono 79.809 mentre ad aver superato gli 85 anni sono in 35.247 con 2.957 ultranovantacinque. Case di riposo, Residenze sanitarie Assistite e Assistenza domiciliare integrata nelle zone del cratere devono essere messe al centro del Piano socio sanitario della Regione.

CNA MACERATA AL CONSIGLIO NAZIONALE DELL’ESTETICA A PORTONOVO. MOMENTI FORMATIVI ANCHE CON PIERO MASSIMO MACCHINI

CNA MACERATA AL CONSIGLIO NAZIONALE DELL’ESTETICA A PORTONOVO. MOMENTI FORMATIVI ANCHE CON PIERO MASSIMO MACCHINI

Il ruolo dell’imprenditore nelle relazioni della rappresentanza è stato il tema oggetto del seminario formativo che si è svolto nei giorni scorsi a Portonovo al quale hanno partecipato gli eletti al Consiglio estetica in occasione dell’assemblea del 23 – 24 luglio u.s.

Il seminario ha avuto lo scopo di realizzare un passaggio di consegne dal coordinamento estetica che ha terminato il mandato a luglio scorso ed il nuovo gruppo dirigente. In particolare il coordinamento ha salutato Brigida Stomaci , Presidente uscente, ed avviato un nuovo percorso con la nuova Presidente, Perlita Vallasciani. La prima conferenza ha avuto come oggetto il tema  “L’umorismo nelle relazioni complesse per la strategia del gruppo”, con il comico Piero Massimo Macchini.

Parte dell’incontro è stata dedicata ai temi prettamente sindacali che sono oggi sul tavolo, tra i quali in particolare la riforma della legge di settore e le future azioni da intraprendere per la promozione del settore.

Successivamente il direttore del centro studi CNA Marche, Giovanni Dini, ha svolto una relazione sul tema “Il ruolo di rappresentanza rispetto al ruolo dell’imprenditore”.

Da sottolineare il successo dell’iniziativa che aveva lo scopo principale di far incontrare i dirigenti artigiani del precedente coordinamento con i nuovi eletti al fine di dare continuità alle iniziative portate avanti fino ad oggi, aggiungendo naturalmente nuovi elementi utili al successo delle iniziative.

Al consiglio nazionale hanno partecipato per il territorio maceratese Daniela Medei (Centro estetico Daniela), Giorgio Ligliani (Presidente CNA Macerata e odontotecnico), Sergio Cecchetti (odontotecnico ) e Federica Carosi (Responsabile del settore CNA Benessere Macerata).

Guarda il video del seminario

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA