Archivi per la Categoria: Comunicato

2019 tasse in calo per le imprese ma la strada è ancora lunga

2019 tasse in calo per le imprese ma la strada è ancora lunga

Nel “Rapporto dell’Osservatorio permanente CNA sulla tassazione delle PMI” appena pubblicato si sono analizzati 141 Comuni d’Italia. Macerata, tra le città sotto la lente d’ingrandimento, è 86esima con il Total Tax Rate (la quota cioè del reddito prelevato dallo Stato e dagli enti locali sul territorio) al 60,2%.

Sarebbe il dato peggiore delle città capoluogo marchigiane se non fosse per il 103esimo posto di Pesaro che supera quota 61%; meglio Fermo, Ancona e Ascoli, rispettivamente in 52esima, 53esima e 57esima posizione.

A Macerata, si arriva a quota 60,2 sommando le gabelle comunali (12,6%), regionali (6,9%) con le imposte dovute all’erario e con contributi IVS (40,7%).

Sulla scorta di un simile salasso, l’Osservatorio calcola quindi quanti giorni una impresa maceratese dovrà produrre, non certo per far reddito quanto per pagare le tasse. Ebbene, la nostra PMI è come se avesse aperto le saracinesche il 7 agosto (tax free day), giusto il tempo di organizzarsi per la chiusura dovuta alle ferie d’agosto. Sono infatti 220 i giorni di lavoro necessari per mettere in cascina i tributi dovuti ai vari enti, dopodiché si inizia a guadagnare per i restanti 145 giorni.

La buona notizia è che rispetto all’anno scorso la tassazione media, secondo le proiezioni per l’anno 2019, è diminuita di un punto e mezzo (era al 61,7%) e che abbiamo conquistato 5 giorni di lavoro proficuo per le nostre famiglie, per la nostra impresa e, se resta qualcosa, per noi stessi. Con le imposte comunali e regionali costanti già da alcuni anni, è la parte destinata all’erario che ci concede uno sconto passando dal 42,2% del 2018 al 40,7% di quest’anno.

Veniamo da anni assai difficili (nel 2012 eravamo al 65,2%) ma tutti gli indicatori prevedono per il 2019 una tassazione complessiva in calo per tutto il “sistema Paese”. Non ci resta quindi che aver fiducia ed essere consapevoli che, come sosteneva il  giurista americano Oliver Wendell Holmes, “Le tasse sono il prezzo che si deve pagare per una società civilizzata”.

Novità dal Ministero dell’Economia: esenzione di alcune imposte per le imprese del sisma

Novità dal Ministero dell’Economia: esenzione di alcune imposte per le imprese del sisma

Con un decreto del 14 agosto 2019 il Ministero dell’Economia e delle Finanze individua l’esenzione del pagamento di alcune imposte comunali per le attività commerciali e di produzione di beni o servizi aventi sede legale od operativa nei Comuni interessati dagli eventi sismici.
Le esenzioni riguardano l’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del canone per l’autorizzazione all’installazione dei mezzi pubblicitari (CIMP) relativamente alle insegne di esercizio, nonché della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP).
L’applicazione delle esenzioni di pagamento si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2019 e fino al 31 dicembre 2020. Presumibilmente, quindi, gli esercizi interessati non dovrebbero ricevere alcun avviso di pagamento da parte degli enti locali, in caso contrario dovranno produrre una autocertificazione con riferimento al decreto sopradescritto. Per maggiori informazioni è possibile chiamare CNA Macerata al numero 0733.27951 o scrivere una mail all’indirizzo mrossi@mc.cna.it.

Il direttore CNA incontra il Rettore Adornato

Il direttore CNA incontra il Rettore Adornato

Un incontro cordiale ed informale quello tra il Direttore CNA Macerata Luciano Ramadori e il Rettore dell’Università di Macerata prof. Francesco Adornato. Molti i temi di attualità affrontati nel corso della visita a Palazzo Romani Adami di via Crescimbeni, dalla situazione economica locale alle possibilità di sviluppo delle aree interne, di Macerata città e della costa.

Oltre alla prosecuzione dell’accordo sugli aspetti legati alla legislazione dell’autotrasporto, già proficuamente in essere tra CNA FITA e la facoltà di Giurisprudenza di Unimc, sono state ipotizzate diverse collaborazioni sia in campo formativo professionale che nella ricerca di natura storico-economica.

Soddisfatto il Direttore CNA: “L’ampia condivisione di vedute con il Rettore sui possibili scenari futuri delle nostre comunità, ci ha permesso di concordare e mettere sul tavolo diverse iniziative che ci vedranno in stretta collaborazione nel corso dei prossimi mesi. In fondo, la mission di CNA coincide in molti aspetti con quella dell’Università: migliorare e diffondere i risultati della ricerca negli ambiti di eccellenza, è l’ingrediente strategico che in questo particolare momento può far la differenza per le nostre realtà imprenditoriali”.

La CNA Macerata al fianco di balneari e imprese colpite dal maltempo

La CNA Macerata al fianco di balneari e imprese colpite dal maltempo

Gli eventi atmosferici estremi dei giorni scorsi hanno causato notevoli danni agli stabilimenti balneari e a numerose imprese maceratesi. Molti anche i danni patiti dai cittadini alle proprie abitazioni e alle auto colpite da trombe d’aria e grandinate. Destano preoccupazione le ingenti perdite ancora non calcolabili per le attività produttive, agricoltori, insediamenti turistici, stabilimenti balneari, negozi e botteghe artigiane.

Nonostante tutto gli imprenditori, le loro famiglie ed i loro collaboratori in poche ore sono riusciti a ripristinare le strutture leggere in modo da far ripartire l’accoglienza di turisti e bagnanti. La loro pronta solerzia però non deve sminuire la percezione della mole dei danni subiti e non deve far calare l’attenzione delle autorità verso le conseguenze che il maltempo ha comportato per tutti questi imprenditori. Le Marche sono pronte per continuare ad accogliere turisti ma non bisogna far finta che nulla sia successo. CNA Macerata chiede con forza che amministratori locali e Regione raccolgano quanto più velocemente possibile tutta la documentazione necessaria per far pervenire al Governo la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale.

Il Direttore CNA Macerata Luciano Ramadori: «Siamo pronti come CNA ad offrire assistenza ad i nostri associati, alle attività colpite ed anche alle istituzioni per contribuire alla raccolta della documentazione necessaria attraverso i nostri uffici sul territorio. Rivendichiamo, insieme alle istituzioni locali ed in nome delle imprese che rappresentiamo, il diritto a un congruo risarcimento per chi ha subito danni alle proprie attività o alle proprie attrezzature, a chi ha perduto irreparabilmente scorte e dotazioni».

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA