Archivi per la Categoria: Tipo

La solidarietà della CNA di Imola alle attività commerciali di Camerino colpite dal sisma

La solidarietà della CNA di Imola alle attività commerciali di Camerino colpite dal sisma

Si erano mossi l’indomani del sisma per raccogliere fondi da destinare ad una attività commerciale delle Marche gravemente colpita. Loro, che qualche anno prima avevano fatto la stessa brutta esperienza del terremoto, conoscono bene l’importanza della solidarietà e della vicinanza. Hanno chiesto un elenco ai colleghi maceratesi e dalla lunga lista la CNA di Imola ha scelto un piccolo negozio di frutta e verdura di Camerino con a capo una giovane donna.

Ieri una piccola delegazione emiliana è venuta a trovare la negoziante; un lungo ed intenso abbraccio tra donatori e beneficiari ha risparmiato mille inutili parole. Maria Cristina ha accolto Presidente e Direttore dell’Associazione imolese nello spazio che attualmente ospita il suo frutta e verdura, impaziente di mostrare il buon fine del loro aiuto. L’arredamento è ovviamente spartano ma su una parete campeggia un piccolo quadro con su scritto “la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai”, il massimo riconoscimento possibile per chi fa impresa. Poi la consegna di una targa con il ringraziamento “per la generosità dimostrata nel momento più difficile della nostra storia”.

Maria Cristina Strappaveccia consegna la targa
Maria Cristina consegna la targa

 

La piccola delegazione si trasferisce quindi nel centro storico, oggi zona rossa, che ospitava prima di quel maledetto 26 ottobre 2016 il negozio di Maria Cristina: “Abbiamo dovuto riorganizzare la vita lavorativa fuori città e non so se quando potremo avremo ancora la forza di tornare. Spero che i giovani siano i primi a riabitare il centro storico con l’apertura di nuove attività commerciali ed artigianali che ridaranno vita a queste vie”.

Ad accompagnarli l’Assessore comunale Giovanna Sartori che fa il punto sulla situazione: “A 3 anni dalle scosse, nel nostro centro storico proseguono le attività di messa in sicurezza degli edifici e solo quando queste saranno concluse revocheremo la zona rossa. Le strade torneranno quindi ad essere fruibili e le abitazioni agibili saranno le prime ad essere abitate. La città di Camerino è il suo centro storico e non ne può prescindere. L’auspicio è che tutte le attività oggi delocalizzate altrove possano ripianificare un loro ritorno all’interno delle mura cittadine”.

Il Presidente Cavini e la Direttrice CNA Ornella Bova
Il Presidente Cavini e il Direttore CNA Ornella Bova

 

Paolo Cavini, Presidente CNA Imola, sottolinea l’assordante silenzio della zona rossa: “Passeggiando in queste vie si avverte una sensazione di vuoto, di realtà ovattata, di profonda tristezza. Il primo pensiero è per gli abitanti e per le imprese che tra mille difficoltà sono riuscite a ripartire. Spero vivamente non ne debbano sopportare delle altre per potersi reinsediare. Le amministrazioni centrali e locali, le associazioni di categoria dovranno aiutare in ogni modo le imprese che vorranno tornare e quelle che nasceranno. I centri storici delle nostre città vivono anche grazie alle piccole imprese che sono il primo presidio del territorio e della comunità”.

A congedare la delegazione il ringraziamento del Presidente CNA Macerata Giorgio Ligliani: “I colleghi di Imola hanno mostrato cosa può fare il grande sistema CNA; nei casi e nei momenti di maggior bisogno, sentire la vicinanza di un’intera organizzazione nazionale ci conforta non poco. Anche la scelta di Ancona per ospitare la nostra Assemblea nazionale il prossimo 26 ottobre non è casuale ma assume un valore molto importante per tutti noi. Certo – prosegue Ligliani – passeggiare in un centro storico così silenzioso, in mezzo alle rovine che attendono dopo anni non si sa bene cosa è umanamente inaccettabile. Come CNA Macerata continueremo a fare del nostro meglio per avviare la ricostruzione e per evitare l’estromissione delle piccole imprese locali in questo lungo e complesso progetto”.

La CNA alla Borsa del turismo del Centro Italia

La CNA alla Borsa del turismo del Centro Italia

È presente con un proprio stand la CNA Macerata all’edizione 2019 della Borsa del turismo del Centro Italia, meglio conosciuta come MULA, in programma questo fine settimana a Cingoli.

Il progetto MULA intende mettere insieme attori economici delle 4 regioni colpite dal terremoto del 2016 (Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, da qui l’acronimo MULA) al fine di valorizzare le tipicità settoriali legate al mondo del turismo e dell’agro-alimentare.

L’idea progettuale consiste nella creazione di un grande evento di cadenza annuale, in cui l’offerta territoriale s’incontra con la domanda nazionale e internazionale attraverso diverse formule.
L’evento si propone come un momento di incontro commerciale tra gli operatori dell’offerta turistica ed enogastronomica principalmente dei territori del Centro Italia (distinta per aree tematiche, organizzata in itinerari e pacchetti turistici) e la domanda internazionale costituita da un numero selezionato di buyers interessati ad inserire questo tipo di prodotti nei loro cataloghi per poi tentare di venderli.

Per tutto il week end la città di Cingoli si trasforma in un “Villaggio accoglienza”, sintesi di prodotti d’area con stand, vendita, degustazione, incontri e workshop.

Le ragazze della CNA di Cingoli
L’Assessore comunale al turismo in visita allo stand
Dal 1° gennaio scatta l’obbligo degli scontrini elettronici: per le PMI arriva in aiuto la partnership di CNA con Olivetti

Dal 1° gennaio scatta l’obbligo degli scontrini elettronici: per le PMI arriva in aiuto la partnership di CNA con Olivetti

CNA e Olivetti (Gruppo TIM) hanno siglato una partnership commerciale per la fornitura di registratori di cassa e relativi servizi per la trasmissione giornaliera dei corrispettivi che entrerà in vigore a breve. Dallo scorso luglio infatti insiste l’obbligo della trasmissione telematica dei corrispettivi per le imprese con un fatturato superiore ai 400 mila euro l’anno e dal prossimo 1° gennaio 2020 le nuove norme si applicheranno anche alle imprese con un giro d’affari inferiore a 400 mila euro.

La collaborazione con Olivetti prevede la possibilità per gli associati alla CNA di acquistare a prezzi vantaggiosi i registratori di cassa del marchio italiano per la trasmissione giornaliera dei corrispettivi e alcuni servizi correlati.

L’iniziativa ha subito alimentato grande attenzione da parte del sistema delle imprese con centinaia di richieste di informazioni. La CNA Macerata sta predisponendo incontri sul territorio per fornire tutte le informazioni necessarie, per approfondire le procedure di dialogo con l’Agenzia delle Entrate e testare i nuovi prodotti.

Automotive: CNA e Quattroruote lanciano “Set Up”

Automotive: CNA e Quattroruote lanciano “Set Up”

Sostenere il settore dell’autoriparazione nella rivoluzione della mobilità. E’ l’obiettivo di “Set Up, passione per il futuro”, il progetto innovativo promosso da CNA insieme a Quattroruote Professional presentato a Roma presso la sede della Confederazione. La novità di Set Up è la capacità di offrire soluzioni mirate a ogni impresa. La diffusione delle auto elettriche, il car sharing, i veicoli a guida autonoma rappresentano una grande sfida anche per il settore dell’autoriparazione che dovrà rapidamente adeguarsi. Il progetto firmato da CNA e Quattroruote prevede una innovativa metodologia per fornire a ogni impresa uno specifico kit di attrezzi per rispondere all’evoluzione del mercato.

“La spesa per l’auto pesa per il 20% sul portafoglio degli italiani – ha sottolineato il direttore della divisione economica di CNA Claudio Giovine – c’è un mondo importante della nostra economia che sarà travolto da un cambiamento epocale. CNA ha a cuore la continuità delle imprese per poter affrontare i cambiamenti in maniera consapevole. E siamo contenti di avere al fianco in questo progetto un partner qualificato per accompagnare i nostri associati”.

“La novità di Set up è la specificità – ha indicato Fabio Uglietti, marketing service&delivery director di Quattroruote Professional – in passato si è sempre lavorato su profili generici, ora invece con questo sistema si individuano profili simili tra gli operatori del settore ai quali offrire un kit di soluzioni assolutamente personalizzato.”

“Le nuove tecnologie hanno costi importanti e le aziende dovranno sopportarle – ha dichiarato il presidente di Unione Servizi alla comunità di CNA Franco Mingozzi – il comparto auto riparativo dovrà essere sempre più polifunzionale. E il progetto Set up va in questa direzione”.

Richiedi maggiori informazioni negli uffici CNA.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA