Archivi per la Categoria: Installazione_Impianti

VOUCHER CORSI FRIGORISTI PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE ISCRITTE A FONDARTIGIANATO

VOUCHER CORSI FRIGORISTI PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE ISCRITTE A FONDARTIGIANATO

CNA e Form.Art Marche informano circa un’opportunità importante per i dipendenti delle aziende iscritte a Fondartigianato che operano con gli FGAS e hanno l’obbligo del PATENTINO del FRIGORISTA.

Il decreto stabilisce che i tecnici e le imprese che eseguono interventi tecnici su impianti frigoriferi,condizionatori, pompe di calore estintori, antincendio e commutatori ad alta tensione ed altri apparecchi

contenenti gas fluorurati ad effetto serra, dovranno essere in possesso di specifica certificazione. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DPR 43/2012 è stato recepito il Regolamento Europeo 842/2006

che prevede che tutte le persone e, di conseguenza, le imprese all’interno delle quali esse operano, che eseguono interventi tecnici su impianti frigoriferi, condizionatori, pompe di calore estintori, antincendio

nonché commutatori ad alta tensione ed altri apparecchi contenenti gas fluorurati ad effetto serra, dovranno essere in possesso di specifica certificazione. Sia la certificazione del personale (Patentino) che la Certificazione delle imprese, saranno rilasciate da un Organismo di Certificazione appositamente accreditato. La CNA Marche è convenzionata con Rina Service Spa.

La certificazione del personale tecnico viene rilasciato dopo il superamento di un esame teorico-pratico. La certificazione ottenuta, avrà una validità decennale terminati i quali dovrà essere rinnovata.

Durante i 10 di validità la certificazione deve essere convalidata (mantenimento) dall’ente certificatore che richiederà una dichiarazione (ai sensi della DPR 445/2000) di aver svolto almeno un intervento su un

impianto durante l’anno e di non aver subito reclami da parte di Clienti sulla corretta esecuzione dell’incarico svolto.

La certificazione dell’impresa viene rilasciata dall’Ente certificatore che verifica la sussistenza dei seguenti requisiti:

1 – Personale certificato (patentino) in un numero congruo al fatturato (1 ogni 200.000€)

2 – adeguatezza delle attrezzature utilizzate per svolgere il lavoro

3 – Piano di qualità che precisa le modalità operative dell’impresa

QUANTO DURA E COME SARÀ ORGANIZZATO IL CORSO?

Il corso ha la finalità di fornire ai  dipendenti delle imprese iscritte a Fondartigianato  le conoscenze teoriche e pratiche per essere in grado di superare l’esame per il rilascio del patentino di CATEGORIA 1.

Il corso ha una durata complessiva di 24 ore di cui 16 ore di teoria e 8 ore di pratica. L’esame ha una durata di 5 ore. La sede del corso verrà stabilita in base alla provenienza degli iscritti.

Per gli ISCRITTI a FONDARTIGIANATO (Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua) il CORSO è totalmente GRATUITO .

INFO: ascoli@formartmarche.it o 347/1783039 (Marida Pulsoni)

CONDIZIONATORE: NO A SALASSI IN BOLLETTA E MALANNI. IL VADEMECUM DEGLI ARTIGIANI CNA

CONDIZIONATORE: NO A SALASSI IN BOLLETTA E MALANNI. IL VADEMECUM DEGLI ARTIGIANI CNA

Si può affrontare con successo Caronte che torna con il suo gran caldo a infiammare l’estate italiana? E senza subire salassi economici né rischiare fastidiosi malanni? Si può, si può. Usando il condizionatore, ovvio. Purché l’uso sia corretto.

Più facile a dirsi che a farsi, sembra. Eppure il condizionatore è diventato un elettrodomestico largamente diffuso: in Italia lo possiede il 40 per cento del cento delle famiglie e il 90 per cento di uffici e negozi. A dare una mano ai consumatori CNA Installazione e Impianti con il suo vademecum per un’estate migliore. Anche nelle città dall’asfalto liquido.

Come la digestione comincia in bocca (dalla masticazione), l’uso corretto del condizionatore comincia al momento dell’acquisto e dell’installazione. Per la scelta del modello e quindi per la posa in opera (e la successiva manutenzione) è necessario incaricare personale specializzato. Niente fai-da-te, amici, parenti e praticoni, quindi. L’unica è affidarsi a installatori abilitati e in possesso della certificazione f-gas.

Competenze a parte, per avere prestazioni energetiche migliori e un concreto risparmio in bolletta, il condizionatore dev’essere di classe energetica A o, meglio ancora, superiore. Un condizionatore che permette di risparmiare sulla bolletta anche il 30% rispetto a un modello meno evoluto. Per utilizzatori assidui del condizionatore (uffici, negozi, chi lo tiene in funzione di notte o per molte ore consecutive) meglio ancora un elettrodomestico dotato di tecnologia “inverter” che adegua automaticamente la temperatura rispetto all’acceso/spento, è più silenziosa, evita picchi di freddo e permette conseguenti risparmi, fino al 30%, promettono i produttori. Può aiutare una corretta acclimatazione un de-umidificatore, che mantiene l’umidità al livello ottimale del 40/60%. E’ preferibile installare un condizionatore di dimensione e potenza medio-piccola in tutte le stanze abitate che pochi grandi impianti localizzati solo in alcuni punti, ritenuti a torto strategici, di appartamenti, uffici, negozi.

Il condizionatore va installato in una posizione riparata dal sole e dalle fonti di calore, il più possibile orientata a nord, nord-est (per garantirsi fino al 5% di risparmio energetico), senza che sia coperto da cortine, tende, divani, mobili o barriere di qualunque genere. Il flusso di aria fredda, infine, non va indirizzato sugli spazi abitualmente occupati dalle persone, e dagli animali da compagnia.

Per evitare sprechi e malanni va tenuta una temperatura di non oltre 8-10 gradi inferiore a quella esterna e comunque intorno ai 25/26 gradi. Se non si vuol fare uscire l’aria piacevole dall’ambiente rinfrescato (o far entrare aria calda dall’esterno) vanno tenute serrate porte e finestre e, se possibile, abbassate le tapparelle.  I condizionatori devono essere accesi solo quando se ne ravveda l’affettiva necessità. Durante l’utilizzo è consigliabile non alimentare le fonti di calore, limitando l’uso di altri elettrodomestici (anche per evitare picchi di consumo energetico che potrebbero mandare in tilt l’impianto), di lampade, computer etc.

La manutenzione è importante quanto l’acquisto. Ed ecco spiegata la necessità di installatori competenti. Filtri ed erogatore vanno puliti almeno una volta all’anno in maniera da garantire aria più salubre e ridurre i consumi energetici. Va controllata l’unità esterna e va rimossa la polvere accumulatasi su pale e batterie. Ogni due anni la legge impone di sanificare il gas refrigerante dei condensatori.

CCIAA MC: ECCO IL BANDO PER I CONTRIBUTI RISERVATI ALLA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA E ALL’ESTERO

CCIAA MC: ECCO IL BANDO PER I CONTRIBUTI RISERVATI ALLA PARTECIPAZIONE A FIERE IN ITALIA E ALL’ESTERO

Nel quadro delle iniziative volte a promuovere la competitività delle imprese e del territorio, la Camera di Commercio di Macerata intende favorire i processi di internazionalizzazione, incentivando attraverso il sostegno finanziario, la partecipazione delle imprese a fiere nazionali e estere. La domanda di contributo dovrà essere redatta sull’apposito modello allegato al bando, pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Macerata www.mc.camcom.it.

Ciascuna impresa, pena l’esclusione, potrà presentare una sola domanda con riferimento al presente bando. È obbligatoria l’indicazione di un indirizzo PEC, presso la quale l’impresa elegge il domicilio ai fini della procedura e tramite cui saranno gestite tutte le comunicazioni successive all’invio della domanda.

La domanda di contributo dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio cciaa@mc.legalmail.camcom.it indicando nell’oggetto “Bando per la concessione di contributi per la partecipazione a manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali”. È esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda.

Saranno ritenute ammissibili esclusivamente le domande inviate da una casella di posta elettronica certificata e in formato non modificabile (tiff o pdf), sottoscritte dal legale rappresentante e con allegata copia di un suo documento di identità in corso di validità.

La domanda deve essere presentata, a partire dal 1° luglio 2017 ed entro, e non oltre, il 31 dicembre 2017. Faranno fede la data e l’ora di ricezione della e-mail al protocollo di posta elettronica certificata con la domanda.

I contributi a fondo perduto, oggetto del presente bando, sono concessi secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande in base alla disponibilità messa a bilancio dalla Giunta camerale con proprio atto, fino ad esaurimento fondi.

Per ogni informazione ulteriore si invita a consultare il bando e la modulistica ad esso relativa disponibile sul sito www.mc.camcom.it  e a contattare l’Ente all’indirizzo promozione@mc.camcom.it

 

 

RIABITA SPECIALE SISMA: RI & COSTRUIRE RESPONSABILMENTE. PORTO SANT’ELPIDIO, 26-28 MAGGIO

RIABITA SPECIALE SISMA: RI & COSTRUIRE RESPONSABILMENTE. PORTO SANT’ELPIDIO, 26-28 MAGGIO

In vista della terza edizione di RIABITA che avrà luogo nei giorni 17.18.19 novembre 2017 sono state attivate sul territorio una serie di iniziative propedeutiche, indirizzate ad affrontare il delicato quanto attuale tema della ricostruzione post sisma.
Tra queste, la principale si svolgerà a Porto Sant’Elpidio nei giorni 26.27.28 maggio, dal titolo “Riabita Speciale Sisma – Ri & Costruire Responsabilmente”, che vede tra gli altri il patrocinio delle CNA Territoriali di Fermo e Macerata.

Questo appuntamento, articolato su convegni, work shop, dimostrazioni ed incontri con le aziende, vede coinvolti – ognuno con il proprio specifico ruolo e funzione – la Regione Marche, l’Università di Camerino, gli Ordini e Collegi Professionali, la Fondazione ClimAbita, riferimento nazionale nel tema del costruire sostenibile oltre al gruppo A+ Energy Solutions, di Porto Sant’Elpidio.
Gli argomenti affrontati saranno quindi strettamente correlati alla maggiore criticità che attualmente il nostro territorio deve affrontare: la ricostruzione nel dopo sisma, cercando di innestare sul tema più attuale e ricorrente della sicurezza anche la qualità del buon costruire, efficiente ed ecosostenibile. Autorevoli ospiti approfondiranno i vari aspetti legati ai nuovi concetti dell’edilizia antisismica ed ecocompatibile. Sono previsti incontri diretti con aziende specializzate nel recupero, nella riqualificazione, nella ricostruzione.

Scarica il PROGRAMMA-Speciale-Riabita

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA