Archivi per la Categoria: Credito ed incentivi

CNA E MAPEI PRESENTANO L’ACCADEMIA DELLE COSTRUZIONI: IL 17 NOVEMBRE ALLA FIERA RIABITA DI FERMO

CNA E MAPEI PRESENTANO L’ACCADEMIA DELLE COSTRUZIONI: IL 17 NOVEMBRE ALLA FIERA RIABITA DI FERMO

Il prossimo venerdì 17 novembre, alle ore 9, nell’ambito di Riabita – Salone dell’Abitare che si terrà dal 17 al 19 novembre al Mediolanum Forum di Fermo, le CNA Territoriali di Fermo e Macerata insieme a Mapei presenteranno l’Accademia delle Costruzioni, programma di formazione accreditata CNAPP, che si svolgerà da novembre 2017 a giugno 2018.

All’interno del workshop Mapei “Dal Progetto alla Realizzazione” [QUI il programma e il form di iscrizione] i responsabili del settore Costruzioni di CNA di Fermo e Macerata, Massimiliano Felicioni e Michela Rossi, presenteranno sia l’Accademia che il portale Edilink, mentre il Direttore di Fidimpresa Marche di Fermo Massimo Capriotti presenterà i contributi nazionali e regionali a favore delle imprese per la ricostruzione.

INFO: CNA Territoriale di Macerata 0733/27951

MEIDINITALI VALORE AGGIUNTO: SUPER E IPER AMMORTAMENTI, IMPRESA 4.0 E FINANZIAMENTI. SEMINARIO ALLA RAM SYSTEM

MEIDINITALI VALORE AGGIUNTO: SUPER E IPER AMMORTAMENTI, IMPRESA 4.0 E FINANZIAMENTI. SEMINARIO ALLA RAM SYSTEM

La Ram System, in collaborazione con CNA Macerata e Fidimpresa Marche Macerata, organizza il XVIII seminario Meidinitali – Valore aggiunto, che si terrà giovedì 9 novembre alle ore 9.15 nella sede di Via Grazie Fiastra a Loro Piceno.

Super e iper ammortamenti, impresa 4.0 e finanziamenti tra gli argomenti del seminario al quale interverranno anche il Direttore di Fidimpresa Marche Macerata Massimiliano Moriconi, Paola Fava come responsabile crediti speciali di Fidimpresa Marche e il consulente aziendale CNA Davide Cherubini

INFO e iscrizioni QUI

 

SISMA: BENE LA DILAZIONE DEL PAGAMENTO CONTRIBUTI SOSPESI. DOMANI CNA IN ANCONA CON COMMISSARIO DE MICHELI

SISMA: BENE LA DILAZIONE DEL PAGAMENTO CONTRIBUTI SOSPESI. DOMANI CNA IN ANCONA CON COMMISSARIO DE MICHELI

La CNA Territoriale di Macerata esprime soddisfazione per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n.242 del 16 ottobre del decreto che all’art. 2 c.7,  prevede che «Gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, sospesi ai sensi del DL 189  del 2016, sono effettuati entro il 31 maggio 2018, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2018».

Si tratta – dice il Presidente Territoriale Giorgio Liglianidi una buona notizia che tiene conto della necessità di prorogare i termini per i pagamenti dei contributi previdenziali sospesi fino al 30 settembre 2017”.

I versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali previsti dalle scadenze dal 1 ottobre 2017 sono dovuti normalmente: “Per i versamenti fiscali tutto è rimasto invariato –  ricorda il Direttore Generale CNA Luciano Ramadorima le imprese e i lavoratori autonomi interessati possono chiedere agli Istituti di Credito convenzionati un finanziamento garantito dallo Stato al fine di pagare i tributi sospesi. Il finanziamento ottenuto verrà restituito a rate a partire dal 1 gennaio 2012 in 5 anni”.

Riguardo la Zona Franca Urbana, CNA ha chiesto da tempo un prolungamento del periodo di agevolazione e una modifica del periodo di base del conteggio della diminuzione del 25% del fatturato a partire dall’ottobre 2016 e non dall’agosto del 2016, che di fatto ha depotenziato il provvedimento escludendo molte imprese dalle agevolazioni.

Su questo punto per la CNA è interessante la proposta dell’ANCI Marche di tenere presente per il conteggio della riduzione del fatturato un arco temporale ricompreso nel periodo dell’emergenza che ancora non si è concluso.

Su questa questione e su altre relative alla ricostruzione la CNA di Macerata, in rappresentanza del territorio e delle imprese che più di altri nel Centro Italia ha subito i danni, interverrà nell’incontro previsto giovedì 19 ottobre nella sede di CNA Marche con la Commissaria per la Ricostruzione on. De Micheli.

La CNA di Macerata invita i soggetti interessati a rivolgersi presso le proprie sedi per avere assistenza e informazioni sulle prossime scadenze fiscali connesse alle norme sul sisma.

BONUS EDILIZIO. CNA: “E’ UN’OPPORTUNITÀ DA CINQUE MILIARDI DI EURO”

BONUS EDILIZIO. CNA: “E’ UN’OPPORTUNITÀ DA CINQUE MILIARDI DI EURO”

I benefici e le agevolazioni oggi previsti per la ristrutturazione delle abitazioni o per la riqualificazione energetica degli edifici devono essere confermati nella misura attuale. Inoltre, le detrazioni fiscali per tutti i lavori edili, e per tutti i soggetti, vanno trasformate in credito d’imposta cedibile dalle famiglie e dalle imprese alle banche. E’ questa la strada maestra per consentire alle famiglie e alle imprese di ottenere liquidità per poter realizzare l’investimento sulla propria abitazione o sull’immobile dell’impresa per il quale si ha diritto all’agevolazione fiscale.

Questa opportunità – che la Legge di Bilancio 2017 riserva solamente agli “incapienti” , cioè a coloro che dichiarano redditi entro le soglie della “no tax area”, e solo per i lavori di efficientamento energetico nell’ambito dei condomini – è sicuramente positiva. Restringe eccessivamente, tuttavia, il perimetro degli utilizzatori depotenziando la possibilità di generare una spinta sufficiente ad aumentare la liquidità delle famiglie e di conseguenza la domanda interna.

Dalle nostre analisi risulta evidente che, se consideriamo al 3,6% il tasso praticato dalle banche per i mutui destinati alla ristrutturazione delle abitazioni, trasformare le detrazioni in credito d’imposta cedibile avrebbe come risultato la copertura del 42,52% dell’investimento che si intende realizzare per la ristrutturazione (invece della detrazione del 50% diluita in 10 anni), copertura che toccherebbe il 55,28% degli investimenti nel caso di una riqualificazione energetica (al posto della detrazione del 65% diluita in dieci anni).

Le famiglie avrebbero denaro spendibile subito, generando in questo modo in soli due anni, secondo le stime del Centro Studi Cna, una domanda di lavori nel settore delle costruzioni pari a circa 5 miliardi di euro che migliorerebbe sensibilmente il tono economico dell’intero comparto.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA