Archivi per la Categoria: Credito ed incentivi

Un team di esperti di CNA Macerata per intercettare i contributi disponibili per le imprese

Un team di esperti di CNA Macerata per intercettare i contributi disponibili per le imprese

È un periodo molto proficuo per chi intende investire nella propria impresa. Sono da poco usciti numerosi bandi regionali che prevedono contributi in conto capitale per le imprese dell’entroterra. La CNA Macerata, in collaborazione con SRGM Marche, ha messo in campo un team di esperti a disposizione degli imprenditori che vorranno cogliere le opportunità di finanziamento. Si parte con un fitto calendario di incontri pubblici sul territorio per illustrare le modalità di partecipazione ai nuovi bandi, per poi fissare incontri “one-to-one” con le singole imprese.

Sotto la lente il bando regionale che finanzierà la ripresa e lo sviluppo produttivo nell’area del cratere, con quasi 20 milioni sul tavolo, e i fondi resi disponibili dai GAL (Gruppi di Azione Locale) per start-up e PMI delle aree interne.

Variegata la platea dei possibili beneficiari e nutrita la lista dei diversi fondi europei attivati per vecchie e nuove imprese; due appuntamenti da non perdere per capirne di più:

Venerdì 15 marzo alle ore 21,15 presso la sede CNA di Macerata, in via Arcangeli n.23/a e lunedì 18 marzo alle ore 21,15 presso Ram System in contrada Grazie Fiastra a Loro Piceno.

Pubblicato il bando regionale che finanzia le imprese del cratere sismico

Pubblicato il bando regionale che finanzia le imprese del cratere sismico

Atteso da molti imprenditori colpiti dal sisma del 2016 e del 2017, è stato finalmente pubblicato il bando regionale che finanzierà la ripresa e lo sviluppo produttivo nell’area del cratere. I fondi provengono dal Ministero dell’economia che già con Decreto del maggio 2018 avevano stanziato 21.700.000 euro per le imprese marchigiane. Potranno beneficiare dei finanziamenti le imprese che hanno almeno una unità produttiva ubicata nei Comuni del cratere sismico. I contributi saranno riconosciuti sia per nuovi investimenti produttivi, sia per gli investimenti già effettuati l’indomani delle prime scosse di terremoto. Le domande possono essere presentate dal 25 marzo fino al 25 maggio 2019.

La CNA Macerata, in collaborazione con SRGM Marche, realizzerà nei prossimi giorni una serie di incontri sul territorio per illustrare le modalità di partecipazione al nuovo bando.

Questo il calendario:

Giovedì 7 marzo alle ore 21,15 presso la sede CNA di Tolentino, in via del Vallato snc

Venerdì 8 marzo alle ore 21,15 presso la sede CNA di Camerino, in località Torre del Parco

Lunedì 11 Marzo alle ore 21,15 presso la sede CNA di Cingoli, in via Pio VIII n.38

Mercoledì 13 marzo alle ore 18,30 presso Kreasistemi nella zona industriale di Corridonia, in via dell’Industria n. 129

Venerdì 15 marzo alle ore 21,15 presso la sede CNA di Macerata, in via Arcangeli n.23/a (con approfondimento sui Bandi dei GAL)

Lunedì 18 marzo alle ore 21,15 presso Ram System in contrada Grazie Fiastra a Loro Piceno.

Incentivi sul fotovoltaico, un seminario per capirne di più

Incentivi sul fotovoltaico, un seminario per capirne di più

Si svolgerà nel pomeriggio di martedì 12 febbraio presso la sede di CNA Macerata l’interessante seminario dal titolo “La tutela dell’incentivo nel settore fotovoltaico”

Il programma prenderà avvio alle ore 16,30 con la registrazione dei partecipanti, mentre gli interventi inizieranno dalle ore 17 con i saluti di apertura del Direttore CNA Macerata, Luciano Ramadori e con l’introduzione di Michela Rossi, responsabile installazione impianti per CNA Macerata. Seguiranno gli interventi sul tema specifico del seminario di Michele Mencarelli, CEO di MC Energy GTS srl, “Cos’è, come avviene e i numeri dei controlli GSE” e di Claudio Conti, consigliere di “Italia solare” e GM MC Energy GTS srl, “Evoluzione normativa, corretta gestione e tutela dell’incentivo”. A seguire il dibattito con gli interventi del pubblico. L’incontro si concluderà con un aperitivo offerto da CNA Macerata.

Per la registrazione occorre contattare Michela Rossi al numero telefonico 0733.27951 o via mail all’indirizzo info@mc.cna.it.

L’evento è organizzato da CNA Associazione Territoriale di Macerata e MC Energy GTS srl, in collaborazione con Italia solare.

IMPRESE FEMMINILI: NEL 2017 IL CREDITO ALLE ARTIGIANE E’ CALATO DEL 7.2%

IMPRESE FEMMINILI: NEL 2017 IL CREDITO ALLE ARTIGIANE E’ CALATO DEL 7.2%

Ha iniziato la sua attività a 22 anni, nel 2013. Donna, giovane e imprenditrice. “Dopo aver fatto un tirocinio in uno studio di disegno grafico per borse e pelletteria” afferma Selene Re, titolare di uno studio grafico a San San Benedetto del Tronto “ho deciso di iniziare la mia avventura nel mondo del lavoro, aprendo una partita Iva, prendendomi le mie responsabilità. Poco dopo ho deciso di ingrandire il mio bagaglio di conoscenze presso un’azienda di Porto D’ascoli e adesso gestisco anche un negozio di cover personalizzate proprio in centro a San Benedetto del Tronto. Alle istituzioni chiedo maggior impegno nell’aiutare giovani imprenditori come me. Entrare nel mondo del lavoro non è semplice e spesso e volentieri si impara sbagliando. Avrei voluto fare un corso per imparare a gestire la parte amministrativa o per capire meglio il mondo delle tasse. Il fatto di essere una donna nel campo imprenditoriale non mi ha mai dato problemi, mentre la giovane età spesso e volentieri non mi ha dato quella fiducia che cercavo tra i clienti. Soprattuto quando ho chiesto un finanziamento a un istituto di credito proprio ad inizio carriera e non mi è stato concesso.”

Quello del credito è un nervo scoperto per le imprese femminili, in particolare per quelle giovanili. Secondo i dati del Medio Credito Centrale, elaborati dal Centro Studi Cna Marche, nel 2017 sono state accolte 4.332 richieste di finanziamento di imprese femminili, con un calo del 7,2 per cento rispetto all’anno precedente. L’importo concesso è stato di 699 milioni di euro, in calo dello 0,2 per cento sul 2016.

“la grande difficoltà ad ottenere finanziamenti delle giovani donne che decidono di avviare una impresa” sostiene Emilia Esposito presidente Cna Marche Impresa Donna “le porta a privilegiare attività a bassa necessità di investimenti. Quelle che provano ad avviare imprese più strutturate, per finanziarsi ricorrono alle relazioni parentali, provano ad intercettare qualche bando regionale o europeo o si rivolgono ai Confidi. Un ulteriore ostacolo all’imprenditorialità femminile riguarda la carenza di servizi di welfare come asili nido e altre attività a supporto delle donnne che lavorano e che fanno impresa”.

Nelle Marche le giovani imprenditrici under 35 come Selene alla fine di giugno 2018 erano  3.844 su un totale di 39.039 aziende guidate da una donna. In crescita rispetto alle 39.305 della fine del 2017. Un’impresa giovanile su tre è  “rosa”. I settori a maggior presenza femminile sono i servizi alla persona e alle famiglie (acconciature, lavanderie, centri benessere ecc) dove raggiunge il  56 per cento,  l’alloggio e ristorazione (30,6), i servizi alle imprese (28,4) il commercio (23,6), l’agricoltura (28,6). Nel manifatturiero il 21,2 per cento delle imprese è a guida femminile, con punte del 45 per cento nell’abbigliamento, del 39,9 per cento nel tessile, del 28,6 per cento nell’alimentare e del 26,7 per cento nel calzaturiero. Settori ancora ostici per le donne sono l’edilizia (5,4 per cento) ed i trasporti (9 per cento).

Nella nostra regione una impresa ogni quattro è guidata da una donna.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA