Archivi per la Categoria: Consulenza aziendale

PRIVACY E DATA PROTECTION: IL SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI DI CNA MACERATA

PRIVACY E DATA PROTECTION: IL SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI DI CNA MACERATA

Il nuovo Regolamento Europeo (n 679 del 2016 ) sulla protezione dei dati delle persone fisiche impone a tutte le imprese che fanno trattamento dati (ad esempio dati dei propri clienti, dei fornitori o dei dipendenti) di predisporre delle procedure per garantire la “data protection” sia nei trattamenti cartacei che nelle procedure informatizzate.

La CNA garantisce un servizio di consulenza, assistenza e predisposizione di tutti i documenti necessari, compresa la parte riguardante i trattamenti effettuati attraverso software, web, e-mail e altri strumenti informatici.

Vi ricordiamo che la privacy è come un vestito su misura dell’azienda: ogni azienda è diversa dall’altra e ha le sue misure!

Per informazioni rivolgersi agli uffici di proprio riferimento, oppure alla CNA Territoriale di Macerata.

Ref: Federica Carosi – 0733 279530 – fcarosi@mc.cna.it Maurizio Federici – 0733 602911 – mfederici@mc.cna.it

 

CARBURANTI. FATTURAZIONE ELETTRONICA: VANTAGGI PER GLI ASSOCIATI CON L’ACCORDO CNA E BIM – DKV

CARBURANTI. FATTURAZIONE ELETTRONICA: VANTAGGI PER GLI ASSOCIATI CON L’ACCORDO CNA E BIM – DKV

Dal 1° luglio prossimo entrerà in vigore l’obbligo di FATTURAZIONE ELETTRONICA per acquisti di carburanti (BENZINA e GASOLIO) per soggetti IVA (sono comprese tutte le imprese e i professionisti che vogliono detrarre il carburante sia come costo che come Iva).

L’acquisto di carburante può essere effettuato solamente attraverso forme di pagamento tracciabili, tra cui carte di credito, di debito o carte prepagate e ricaricabili, pena l’indetraibilità dell’Iva e la non deducibilità del costo del carburante dal reddito. Il soggetto erogatore (stazione di servizio) dovrà emettere fattura elettronica all’acquirente.

Le sole ditte CLIENTI che hanno il servizio di contabilità “attivo” presso la nostra Società di servizi potranno DELEGARE a RICEVERE, per loro conto, la fattura elettronica di uno o più mezzi posseduti, trasformando così un odioso balzello burocratico in una vera semplificazione. Detta modalità potrà poi essere consolidata con l’estensione dell’obbligo al 01/01/2019 della Fattura Elettronica tra privati, in quanto sarà possibile, di fatto, essere pronti a gestire con le nuove modalità sia il ciclo attivo che passivo della fatturazione.

 Anche i Consorzi o Cooperative che acquistano all’ingrosso i carburanti per i soci debbono emettere fattura elettronica nei confronti di questi ultimi.

Per agevolare le imprese associate in questa nuova modalità di pagamento e fatturazione, CNA Marche ha stipulato un accordo di collaborazione con BIM – DKV per la fornitura a condizioni estremamente interessanti di una carta carburante valida per oltre 7200 stazioni di servizio in tutta Italia e 43000 stazioni in Europa. La carta non vincola a nessuna compagnia petrolifera e comprende anche le cosiddette “pompe bianche”. Con la carta si potrà ricevere un’unica fattura elettronica al mese (con grande vantaggio burocratico e amministrativo) ed in regime di “reverse charge” ovvero senza l’addebito dell’IVA. Inoltre con l’attivazione della CARTA si potrà scaricare una App gratuita che indica le stazioni convenzionate DKV più vicine e il minor costo carburante rilevato.

Si tratta di una opportunità unica in quanto la carta DKV non ha costi di attivazione o gestione, né richiede fideiussioni o altre garanzie.

Non esitate a contattare le nostre sedi territoriali che sono a disposizione per ogni informazione.

Si ricorda che l’obbligo della fatturazione elettronica dal 1 luglio è in vigore anche per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese operanti nel quadro di un contratto di appalto con un’amministrazione pubblica.


SISMA: BENE LA DILAZIONE DEL PAGAMENTO CONTRIBUTI SOSPESI. DOMANI CNA IN ANCONA CON COMMISSARIO DE MICHELI

SISMA: BENE LA DILAZIONE DEL PAGAMENTO CONTRIBUTI SOSPESI. DOMANI CNA IN ANCONA CON COMMISSARIO DE MICHELI

La CNA Territoriale di Macerata esprime soddisfazione per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n.242 del 16 ottobre del decreto che all’art. 2 c.7,  prevede che «Gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria, sospesi ai sensi del DL 189  del 2016, sono effettuati entro il 31 maggio 2018, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio 2018».

Si tratta – dice il Presidente Territoriale Giorgio Liglianidi una buona notizia che tiene conto della necessità di prorogare i termini per i pagamenti dei contributi previdenziali sospesi fino al 30 settembre 2017”.

I versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali previsti dalle scadenze dal 1 ottobre 2017 sono dovuti normalmente: “Per i versamenti fiscali tutto è rimasto invariato –  ricorda il Direttore Generale CNA Luciano Ramadorima le imprese e i lavoratori autonomi interessati possono chiedere agli Istituti di Credito convenzionati un finanziamento garantito dallo Stato al fine di pagare i tributi sospesi. Il finanziamento ottenuto verrà restituito a rate a partire dal 1 gennaio 2012 in 5 anni”.

Riguardo la Zona Franca Urbana, CNA ha chiesto da tempo un prolungamento del periodo di agevolazione e una modifica del periodo di base del conteggio della diminuzione del 25% del fatturato a partire dall’ottobre 2016 e non dall’agosto del 2016, che di fatto ha depotenziato il provvedimento escludendo molte imprese dalle agevolazioni.

Su questo punto per la CNA è interessante la proposta dell’ANCI Marche di tenere presente per il conteggio della riduzione del fatturato un arco temporale ricompreso nel periodo dell’emergenza che ancora non si è concluso.

Su questa questione e su altre relative alla ricostruzione la CNA di Macerata, in rappresentanza del territorio e delle imprese che più di altri nel Centro Italia ha subito i danni, interverrà nell’incontro previsto giovedì 19 ottobre nella sede di CNA Marche con la Commissaria per la Ricostruzione on. De Micheli.

La CNA di Macerata invita i soggetti interessati a rivolgersi presso le proprie sedi per avere assistenza e informazioni sulle prossime scadenze fiscali connesse alle norme sul sisma.

RISPARMI SUL COSTO DELL’ENERGIA: PIACE IL PROGETTO CNA

RISPARMI SUL COSTO DELL’ENERGIA: PIACE IL PROGETTO CNA

Il Progetto Energia, che offre agli aderenti vantaggi sulle forniture di energia elettrica e gas oltre al monitoraggio mensile delle bollette, è stato presentato ufficialmente giovedì 12 ottobre nella sede CNA di Civitanova Marche, riscuotendo grande interesse da parte delle imprese.

“Il Progetto, possibile grazie alla collaborazione con la CNA di Forlì – Cesena, ha destato interesse in particolare nelle imprese dei settori ristorazione, meccanica, produzione e lavorazioni alimentari. Abbiamo già incontrato alcune aziende – commenta Michela Rossi, referente del Progetto Energia  di CNA di Maceratache hanno dato l’adesione al prossimo gruppo di acquisto per l’attivazione del servizio.”

I numeri parlano chiaro: nell’arco di 24 mesi CNA Forlì-Cesena ha assicurato alle imprese un risparmio complessivo di oltre 1,2 milioni di euro sui costi energetici, attraverso la logica del gruppo d’acquisto, che permette di spuntare prezzi molto più bassi grazie alla competizione tra fornitori sul mercato libero, sia per quanto riguardo l’energia elettrica che il gas.

Partecipando con CNA alle aste telematiche, i risparmi per le aziende arrivano fino al 30%, tanto che il 98% degli aderenti ha rinnovato il contratto.

Rispetto ai quantitativi complessivi, sono 800 i punti di fornitura (contatori) seguiti da CNA, per un totale di 30 Gigawatt/ora di energia elettrica e 3 milioni di metri cubi di gas.

I dati presentati recentemente dall’Osservatorio Energia di CNA Nazionale dimostrano l’attualità di questo servizio: le imprese italiane pagano fino al 45,4% in costi energetici in più rispetto ai colleghi europei, con un’incidenza del prelievo fiscale in assoluto più alto d’Europa. Si rivela quindi molto difficile per le nostre pmi essere competitive sui mercati internazionali con questo gap all’origine.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA