Archivi per la Categoria: Commercio e Turismo

Homo Faber. Le Marche del Saper Fare

Homo Faber. Le Marche del Saper Fare

Si svolgerà venerdì 12 Aprile, con inizio alle ore 11 presso l’Eremo Beato Rizzerio di Muccia, la presentazione del nuovo ambizioso progetto targato CNA Marche.

Un approccio innovativo ed un invito a fare sistema che porterà un grande impatto economico e sociale; il progetto è finalizzato a valorizzare l’artigianato esperienziale e l’accoglienza caratteristica degli artigiani marchigiani.

Sono in cantiere appositi itinerari tematici che daranno sempre più  la possibilità di vivere delle esperienze uniche, di bottega in bottega, nella terra delle eccellenze, espressioni di un felice connubio tra enogastronomia, artigianato, arte e territorio.

La CNA Marche, ente proponente del progetto, in collaborazione con la Regione Marche e Globe Inside Srl, promuoverà tutte le fasi del progetto a Muccia con l’organizzazione di un “Kick Off Meeting” coinvolgendo stampa, tv e stakeholder regionali.

Questo il programma.

Saluti del Sindaco di Muccia Mario Baroni e del Presidente CNA Macerata Giorgio Ligliani. Interventi di Raimondo Orsetti sulle prospettive di sviluppo del “cluster del saper fare”, Gabriele Di Ferdinando di presentazione del progetto e Marco Cocciarini sulle fasi progettuali. Seguiranno le due testimonianze di Marco Antonini dell’ENEA e di Stefania Monteverde Vice Sindaco di Macerata. Le conclusioni saranno affidate all’Assessore regionale Moreno Pieroni. Saranno presenti alcuni stand dimostrativi delle eccellenze.

Corso di aggiornamento per la somministrazione di alimenti e bevande

Corso di aggiornamento per la somministrazione di alimenti e bevande

Si terrà presso la sede CNA di Tolentino l’11 marzo prossimo il corso di aggiornamento organizzato da Form.Art Marche per l’esercizio di attività di somministrazione alimenti e bevande.

La sessione formativa, aperta a tutti coloro che hanno intrapreso un’attività di somministrazione e commercio di alimenti e/o bevande, come bar, ristoranti, pizzerie, paninoteche, trattorie, commercio, ecc., ha lo scopo di aggiornare gli operatori sui principali argomenti specifici del settore: riconoscimento merceologico, etichettatura degli alimenti, manipolazione igienica e sicura degli alimenti, sicurezza del luogo di lavoro, normativa in materia.

Al termine del corso i partecipanti riceveranno un regolare attestato di frequenza “Aggiornamento per l’esercizio di attività di S.A.B.” ai sensi della L.R. delle Marche n.27/2009 e della DGR 1198/2012.

Per aderire occorre compilare la scheda presente sul sito www.formartmarche.it, corredarla di documento di identità e spedirla via fax o mail ai seguenti recapiti: 071.2877078 -corsi@formartmarche.it.

Per informazioni è opportuno chiamare la referente Form.Art Marida Pulsoni al numero 071.2905431.

BREXIT, tutti i rischi per l’export marchigiano

BREXIT, tutti i rischi per l’export marchigiano

Secondo CNA Marche, la bilancia commerciale delle imprese marchigiane verso la Gran Bretagna è positiva per 329,2 milioni di euro nei primi nove mesi del 2018, ma è in calo del 6,6% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Trecentoventinove milioni di euro, è questo il saldo positivo della bilancia commerciale tra le Marche e la Gran Bretagna nei primi nove mesi del 2018. Numeri che verrebbero fortemente ridimensionati da una uscita della Gran Bretagna dalla Ue che comporti anche l’uscita dal Mercato Comune. Lo afferma la Cna Marche che ha elaborato i dati Istat dell’import export tra Marche e Gran Bretagna relativi ai primo nove mesi del 2018. In Gran Bretagna tra gennaio e settembre abbiamo esportato   merci per 388,6 milioni di euro conto un import di 59,4 milioni di euro. Per quanto riguarda i soli prodotti manifatturieri, l’export è stato di 381,3 milioni di euro e le importazioni di 50 milioni di euro.

Si tenga conto del fatto che il Regno Unito è da due anni al quinto posto tra i Paesi importatori di manufatti marchigiani, dopo Germania, Francia, Belgio, Stati Uniti e Spagna. Tre anni fa era al quarto posto. Nella classifica dei Paesi da cui le Marche importano manufatti, invece, il Regno Unito è solo al 20° posto (secondo i dati dei primi nove mesi 2018): ciò significa che mentre il mercato finale dell’United Kingdom è tra i primi per importanza per la nostra regione, invece per i nostri approvvigionamenti di prodotti finiti, semilavorati, componenti e particolari, l’UK riveste un’importanza trascurabile.

Ma quali sono i prodotti che esportiamo di più nel Regno Unito? In primo luogo i prodotti della moda (91 milioni di export; il comparto è al primo posto dell’export marchigiano verso l’UK da anni) e poi, non troppo indietro, macchinari e apparecchiature (74 milioni esportati nei primi nove mesi del 2018) e poi elettrodomestici (apparecchi elettrici: quasi 52 milioni di export).

“Se ne ricava” secondo la Cna Marche “un quadro abbastanza chiaro di cosa può riservare per l’economia marchigiana una soluzione “no deal” (senza un accordo soddisfacente per le parti) dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea: le transazioni tra le Marche e il Regno Unito potrebbero soffrirne in misura rilevante e la nostra regione potrebbe perdere una componente importante della propria capacità di creare ricchezza e valore aggiunto: una diminuzione delle esportazioni marchigiane verso il Regno Unito è già in corso (tra i primi nove mesi 2017 e i primi nove mesi 2018 il calo è del -4,1%, che cresce al -7,6% per il saldo, peraltro ancora fortemente positivo)     ma potrebbe aggravarsi per effetto del deprezzamento della sterlina nei confronti dell’euro nel caso di una Brexit senza accordo. Il deprezzamento della valuta inglese deprimerebbe fortemente le nostre esportazioni, specie quelle della moda e degli elettrodomestici, più sensibili ai mutamenti di prezzo”.

Incentivi sul fotovoltaico, un seminario per capirne di più

Incentivi sul fotovoltaico, un seminario per capirne di più

Si svolgerà nel pomeriggio di martedì 12 febbraio presso la sede di CNA Macerata l’interessante seminario dal titolo “La tutela dell’incentivo nel settore fotovoltaico”

Il programma prenderà avvio alle ore 16,30 con la registrazione dei partecipanti, mentre gli interventi inizieranno dalle ore 17 con i saluti di apertura del Direttore CNA Macerata, Luciano Ramadori e con l’introduzione di Michela Rossi, responsabile installazione impianti per CNA Macerata. Seguiranno gli interventi sul tema specifico del seminario di Michele Mencarelli, CEO di MC Energy GTS srl, “Cos’è, come avviene e i numeri dei controlli GSE” e di Claudio Conti, consigliere di “Italia solare” e GM MC Energy GTS srl, “Evoluzione normativa, corretta gestione e tutela dell’incentivo”. A seguire il dibattito con gli interventi del pubblico. L’incontro si concluderà con un aperitivo offerto da CNA Macerata.

Per la registrazione occorre contattare Michela Rossi al numero telefonico 0733.27951 o via mail all’indirizzo info@mc.cna.it.

L’evento è organizzato da CNA Associazione Territoriale di Macerata e MC Energy GTS srl, in collaborazione con Italia solare.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA