Archivi per la Categoria: Benessere Sanita

Un workshop sulle nuove frontiere dell’estetica

Un workshop sulle nuove frontiere dell’estetica

Tra le molte sfide e difficoltà che una donna o anche un uomo sono chiamati ad affrontare durante il periodo della malattia oncologica, i cambiamenti dell’aspetto fisico occupano un posto rilevante. Questo è conseguenza spesso inevitabile degli effetti collaterali causati dalle terapie più invasive.

L’obiettivo dell’estetica oncologica è il benessere del paziente, migliorare quanto più possibile la qualità della vita prima e alleggerire gli effetti collaterali della cura.

Diversamente da quanto si è sempre pensato, sono numerosi i trattamenti estetici di cui possono beneficiare i pazienti in cura, anche nel corso delle terapie. Di tutte le possibilità disponibili oggi per alleviare il contraccolpo psicologico dovuto ai cambiamenti dell’aspetto fisico se ne parlerà nel corso di un workshop in programma la mattina di sabato 29 giugno. La fitta sessione di lavoro toccherà tutti gli aspetti del problema grazie alla partecipazione di un nutrito gruppo di relatori competenti ciascuno nei diversi ambiti coinvolti.

Questo il programma e l’elenco completo degli interventi che dalle ore 8,30 si susseguiranno all’hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche.

Presidente M. Rambotti (chirurgo oncoplastico)

Moderatori M. Fonti (chirurgo generale), E. Oliva (chirurgo vascolare)

ore 9.00 Presentazione

ore 9.15 Saluto delle Autorità

ore 9.30 Tumori ereditari N. Battelli (oncologo), V. Paolucci (oncologo)

ore 9.45 Trasformare la paura in energie positive C. Pelagalli (psicoterapeuta)

ore 10.00 Unica come te. Riparti dalla tua unicità, dalle tue potenzialità R. Cesaroni (psicologa)

ore 10.15 Metamedicina e cancro C. Salvadeo (consulente di meta medicina)

ore 10.30 Intimità e desiderio dopo il trauma A. Ciccarelli (consulente sessuologa)

ore 10.45 La nutrizione in alcune patologie I. Santarelli (farmacologo)

ore 11.00 discussione

ore 11.15 coffee breack

 ore 11.30 Ruolo dell’Odontoiatra in oncologia estetica P. Pasquali (odontoiatra)

ore 11.45 Aspetti psicologici e clinici di un’assistenza ospedaliera qualificata durante la perdita dei capelli B. Giusti (biomedico)

ore 12.00 Riabilitazione specialistica fisioestetica in oncologia: bendaggio con tecnica neumor L.I.T. F. Fermani (fisioterapista)

ore 12.15 L’unghia nel paziente oncologico C. De Luca (estetista)

ore 12.30 Cancro pret-a-porter P. Olmi (giornalista)

ore 12.45 Nostra esperienza formativa ed il progetto “Punto Benessere” G. Angeli (Presidente .Form e ISpEO)

ore 13.00 Prospettive future per il miglioramento culturale e tecnologico delle estetiste E. Ancori (estetista)

ore 13.15 Cosa è cambiato nella mia attività dopo la formazione in oncoestetica G. Picozzi (oncoestetista)

ore 13.30 discussione

ore 13.45 chiusura dei lavori e light lunch

 

CNA SNO INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO BARTOLAZZI: CHIESTO AVVIO PERCORSO UNIVERSITARIO

CNA SNO INCONTRA IL SOTTOSEGRETARIO BARTOLAZZI: CHIESTO AVVIO PERCORSO UNIVERSITARIO

CNA Sno apprezza la disponibilità del sottosegretario alla Salute, Armando Bartolazzi, a discutere dei problemi degli odontotecnici e a trovare soluzioni concrete alle annose difficoltà della categoria. Nel corso dell’incontro con il sottosegretario, tenuto nel primo pomeriggio di ieri al Ministero della Salute, CNA Sno ha rappresentato  l’istanza fondamentale della categoria: l’avvio di un percorso universitario, che valorizzi il profilo professionale degli odontotecnici in attività e sia aperto alle nuove leve, con particolare attenzione alla costante innovazione tecnologica che già oggi caratterizza questo settore.

Proprio in coerenza con l’impegno quotidiano degli odontotecnici, CNA Sno ha espresso la piena disponibilità a fornire il proprio contributo, attraverso lo specifico gruppo di lavoro scientifico appositamente costituito, alla 11esima Conferenza nazionale sui dispositivi medici in programma entro l’anno.

ESTETICA: CNA, FORM.ART E IAL SIGLANO PROTOCOLLO DI INTESA PER LA FORMAZIONE

ESTETICA: CNA, FORM.ART E IAL SIGLANO PROTOCOLLO DI INTESA PER LA FORMAZIONE

Chi si forma, non si ferma: per CNA e il suo ente regionale Form.Art Marche, non si tratta semplicemente di uno slogan, bensì di un principio che guida da anni l’associazione di categoria nell’assistenza alle imprese anche sotto l’aspetto formativo, con l’attività dedicata sia agli imprenditori che ai lavoratori dipendenti.

Ed ora arriva una importante novità: la formazione riservata al settore estetico ingrana la marcia, grazie al protocollo di intesa siglato tra Form.Art Marche, CNA Territoriale di Macerata e IAL Marche (Innovazione Apprendimento Lavoro).

 Questo importante partenariato sottoscritto con IAL Marche – evidenza il Direttore Generale di CNA Macerata Luciano Ramadoriè strategico per il lavoro sul territorio della nostra associazione e del Form.Art Marche: l’attività formativa, anche e soprattutto nel mondo dell’estetica, è obbligatoria per chi intende avviare una nuova impresa ma soprattutto è fondamentale per arginare il fenomeno dell’abusivismo, fin troppo presente in questo settore. Grazie alla sinergia tra Form.Art Marche e IAL siamo in grado di fornire alle imprese un’assistenza formativa a tutto tondo, che partirà a brevissimo e su cui puntiamo in maniera particolare”.

 Una sinergia che poggia le basi sull’esperienza maturata dai soggetti che sottoscrivono il protocollo, entrambi enti di formazione professionale accreditati presso la Regione Marche: il Form.Art.Marche promuove e realizza dal 1997 progetti finalizzati allo sviluppo e alla promozione economica delle imprese artigiane e delle PMI, mentre lo IAL Marche, con le sue sedi di Pesaro, Macerata e Falconara Marittima, organizza dal 2002 percorsi di qualifica e specializzazione nel settore del wellness, in risposta alle concrete attività di collocamento della figura professionale dell’estetista.

Grazie a questa collaborazione – ribadisce Roberto Ruggeri, direttore del Form.Art Marche siamo in grado di potenziare l’offerta formativa, con percorsi di qualifica per estetiste, corsi di specializzazione e supporto per inserimento lavorativo. E’ un passo importante che compiamo sul territorio maceratese, che si affianca all’azione e al lavoro quotidiano della CNA nei confronti delle imprese”.

Open day informativi, consulenze su contrattualistica e ricerca del personale, programmazione dei corsi: ci mettiamo a disposizione del territorio – dichiara Valentino Parlato, amministratore IAL –  attraverso l’attività e l’esperienza nel settore estetico di IAL Marche. Oltre il 70% delle allieve formate dai nostri corsi, a distanza di 4 o 6 mesi dalla conclusione del percorso formativo, si inserisce nel mercato del lavoro: a Macerata, su 36 corsi attivati dal 2003 per un totale di 32400 ore di formazione erogata, abbiamo qualificato e specializzato 455 estetiste. A queste, si aggiungono le ex allieve ora imprenditrici che continuano ad avvalersi dei nostri servizi, anche tramite l’utilizzo di fondi interprofessionali e corsi di specializzazione”.

CNA E AIRBNB PARTNER NEL TURISMO ESPERIENZIALE: OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE DI DIVENTARE HOST

CNA E AIRBNB PARTNER NEL TURISMO ESPERIENZIALE: OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE DI DIVENTARE HOST

CNA e Airbnb diventano partner nel turismo esperienziale. Quarantamila imprese rappresentate dalla CNA nella filiera dell’artigianato legato al turismo saranno invitate a diventare “host di esperienze” di Airbnb. Le imprese di CNA, una volta completato l’iter che le riconoscerà “host”, potranno farsi conoscere dagli oltre 300 milioni di membri della community del portale (7,8 milioni di viaggiatori lo scorso anno).
Le “esperienze” di Airbnb sono attività offerte da imprese e persone residenti, non necessariamente legate al soggiorno. La base comune viene da un nuovo modo di viaggiare che sta affermandosi: esperienziale, appunto. Un tipo di vacanza dove il viaggiatore è alla ricerca di qualcosa in più di qualche foto ricordo: le emozioni di un’esperienza unica, legata alle tradizioni locali, e un bagaglio culturale arricchito.
Il turismo esperienziale è un mercato che oggi in Europa vale oltre 40 miliardi di euro ( fonte Wit 2016) e un turista su tre (il 33%) vuole essere protagonista del proprio viaggio. Un business enorme, specialmente in Italia, se consideriamo che nel 2016 i consumi turistici nel nostro Paese sono stati pari a 93,9 miliardi di cui 36,4 riconducibili alla domanda straniera, il 38,7% del totale (Fonte XXI Rapporto sul turismo italiano curato da Iriss-Cnr).

Luca Tonini, Presidente nazionale CNA Turismo e Commercio, ha dichiarato: “CNA ed Airbnb diventano partner in un innovativo accordo mirato alla promozione delle eccellenze del nostro Paese come volano dell’offerta turistica del territorio. La Cna rappresenta migliaia di artigiani e di imprenditori piccoli e medi che contribuiscono profondamente alla caratterizzazione di un territorio e che rendono la visita e il viaggio una vera e propria esperienza. Si tratta di imprese impegnate nella produzione di eccellenze agroalimentari e di lavorazioni artigianali tipiche, dal legno alla pelletteria, dalla ceramica al ferro battuto, che compongono un autentico patrimonio culturale immateriale del nostro Paese.”
Alessandro Tommasi, Public Policy Airbnb Italia, ha spiegato: “La collaborazione che andiamo ad avviare insieme a CNA ci rende molto orgogliosi e crediamo che possa essere un veicolo importante per promuovere ulteriormente il Made in Italy nel mondo e supportando le attività locali del territorio. CNA è la prima associazione di artigiani e piccoli imprenditori con la quale abbiamo deciso di lavorare sin dal lancio delle esperienze a Firenze, oltre un anno fa: complimenti a un’Associazione che ha colto la possibilità di rilanciare su scala globale i propri associati pur permettendo loro di mantenere una scala autentica e locale”.
Cristiano Tomei, Responsabile nazionale CNA Turismo e Commercio, ha commentato: “L’accordo tra CNA e Airbnb rientra tra le linee guida di CNA Turismo e Commercio e coglie in peno l’obiettivo strategico di potenziare il turismo esperienziale che risponde ad una vasta domanda di turisti, soprattutto stranieri che arrivano in Italia per visitare il nostro Paese ed effettuare delle esperienze uniche nei nostri territori. I 40.000 artigiani del turismo di CNA rappresentano una risorsa per dare una risposta forte a questa domanda”.
Caterina Manzi, Market Manager Airbnb Italia e responsabile del programma esperienze, ha spiegato: “Le Esperienze Italiane hanno riscosso un grande successo dal loro lancio: Roma e Firenze sono tra i primi 10 mercati al mondo per numero di prenotazioni, e per alcuni host Italiani sono stati l’opportunità di avviare o rilanciare il loro business, determinando un vero cambio di vita. Grazie a questa partnership speriamo di offrire questa opportunità a sempre più professionisti, e di allargare la nostra offerta anche ai centri minori.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA