Archivi per la Categoria: Servizi

MATELICA: IL 24 LUGLIO INAUGURAZIONE UFFICIO CNA E INCONTRO SU WELFARE E COESIONE SOCIALE

MATELICA: IL 24 LUGLIO INAUGURAZIONE UFFICIO CNA E INCONTRO SU WELFARE E COESIONE SOCIALE

La CNA di Macerata organizza per martedì 24 luglio alle ore 18.15 a Matelica l’incontro pubblico dal titolo “Welfare e coesione sociale: operatori a confronto”  sul tema del welfare aziendale e dei servizi sociali ai cittadini. Il convegno sarà preceduto dall’inaugurazione dell’ufficio di Matelica di via Cesare Battisti 44-46, alle ore 17.30. L’obiettivo dell’incontro è fare il punto sui servizi offerti dagli Ambiti Sociali Territoriali, dal COSS MARCHE, importante società che si occupa di servizi alla persona, e non in ultimo dal patronato Epasa-Itaco della CNA.

Il Welfare aziendale è una realtà in continua evoluzione nel nostro Paese, verso la quale è cresciuto l’interesse anche a seguito degli interventi della Legge di Stabilità 2016 prima e della Legge di Bilancio 2017 poi, che hanno inteso sensibilizzare anche le piccole e medie imprese all’approccio verso questo strumento. Per Welfare aziendale si intende quell’insieme di interventi posti in essere dal datore di lavoro allo scopo di migliorare il benessere dei propri dipendenti. In un contesto caratterizzato da un lato dalla contrazione delle risorse destinate al welfare pubblico e dall’altro da un costante incremento dei bisogni di assistenza della popolazione e da una diminuzione del potere di acquisto dei salari, le imprese possono svolgere un ruolo sociale importante, mettendo a disposizione dei dipendenti e dei relativi familiari servizi che ne migliorino la qualità della vita. Il legislatore inoltre, per incentivare ulteriormente una politica di welfare aziendale, ha previsto anche un intreccio di questa con la contrattazione di produttività.

Temi che saranno approfonditi nell’incontro di martedì prossimo: dopo i saluti del sindaco di Matelica Alessandro Delpriori e l’introduzione di Michela Rossi, funzionaria CNA Macerata, si alterneranno gli interventi di Alessandro Righi, consulente crediti speciali SRGM, che illustrerà il bando FESR per le imprese sociali, Alessandro Ciglieri di COOS Marche, Valerio Valeriani, Coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale XVII.

Le conclusioni saranno affidate al presidente di CNA Servizi Imprese Maurizio Tritarelli.

Alle 19.30 aperitivo.

INFO: CNA Territoriale di Macerata, 0733/27951

RINVIO AL 1 GENNAIO 2019 DELL’OBBLIGO DI FATTURA ELETTRONICA PER DOCUMENTARE ACQUISTO CARBURANTI

RINVIO AL 1 GENNAIO 2019 DELL’OBBLIGO DI FATTURA ELETTRONICA PER DOCUMENTARE ACQUISTO CARBURANTI

Con uno specifico DL, il Governo ha disposto il rinvio al 1 gennaio 2019 della fattura elettronica per acquisto carburanti.
La nuova e-fattura diventerà obbligatoria anche per i carburanti a partire dal 2019 ma fino a tale data sarà in vigore il doppio binario di cartaceo ed elettronico, grazie alla proroga della scheda carburante, precedentemente abolita a partire dal 1° luglio 2018 per effetto delle novità introdotte in Legge di Bilancio.
In attesa della pubblicazione del DL in Gazzetta Ufficiale, si legge nel comunicato stampa di Palazzo Chigi:

In particolare, il provvedimento rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita IVA presso gli impianti stradali di distribuzione, in modo da uniformarlo a quanto previsto dalla normativa generale sulla fatturazione elettronica tra privati”.

A breve i nuovi aggiornamenti, intanto ricordiamo che CNA Fita, mentre perseguiva il rinvio della scadenza, parallelamente ha attivato specifiche convenzioni, estendendo in particolare quella con BIM DKV già in essere per la riduzione dei pedaggi autostradali alla DKV Card, utile per la fatturazione elettronica ed utilizzabile in oltre 7200 stazioni di servizio, comprese le cosiddette “pompe bianche”.

Gli uffici CNA sono a disposizione per ogni chiarimento in merito: CNA Territoriale di Macerata, 0733/27951

RECUPERO ACCISE: PRESENTAZIONE DOMANDE DAL 1° AL 31 LUGLIO

RECUPERO ACCISE: PRESENTAZIONE DOMANDE DAL 1° AL 31 LUGLIO

Sul sito dell’Agenzia Dogane Monopoli è disponibile il software per la compilazione e la stampa delle dichiarazioni dei consumi di gasolio da parte delle imprese di autotrasporto merci al fine di ottenere il recupero accise relativo ai consumi del secondo trimestre 2018.
➢ PRESENTAZIONE DELLE DICHIARAZIONI – Le dichiarazioni vanno trasmesse tramite il Servizio Telematico Doganale – EDI da parte dei soggetti abilitati; in alternativa è possibile presentare presso l’ufficio doganale competente in base alla sede dell’azienda un supporto informatico contenente la dichiarazione unitamente alla copia cartacea sottoscritta. Il termine per l’adempimento è il 31 luglio prossimo.

➢ SOGGETTI BENEFICIARI – I soggetti che possono usufruire dell’agevolazione in questione sono individuati tra le seguenti attività:
o A) l’attività di trasporto merci con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate, esercitata da: 1) persone fisiche o giuridiche iscritte nell’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi; 2) persone fisiche o giuridiche munite della licenza di esercizio dell’autotrasporto di cose in conto proprio e iscritte nell’elenco appositamente istituito; 3) imprese stabilite in altri Stati membri dell’Unione europea, in possesso dei requisiti previsti dalla disciplina dell’Unione europea per l’esercizio della professione di trasportatore di merci su strada.
o B) l’attività di trasporto persone svolta da: 1) enti pubblici o imprese pubbliche locali esercenti l’attività di trasporto di cui al Decreto Legislativo 19 novembre 1997, n. 422, ed alle relative leggi regionali di attuazione; 2) imprese esercenti autoservizi interregionali di competenza statale di cui al Decreto Legislativo 21 novembre 2005, n. 285; 3) imprese esercenti autoservizi di competenza regionale e locale di cui al citato Decreto Legislativo n. 422 del 1997; 5 4) imprese esercenti autoservizi regolari in ambito comunitario di cui al Regolamento (CE) n. 1073/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 ottobre 2009.
o C) l’attività di trasporto persone effettuata da enti pubblici o imprese esercenti trasporti a fune in servizio pubblico.

➢ CONSUMI DICHIARABILI – Le istanze da presentare entro la scadenza di ottobre devono riferirsi alle fatture per rifornimento di gasolio aventi data dal 1° aprile e fino al 30 giugno 2018; si sottolinea che eventuali consumi non risultanti dalle fatture non sono ammessi al beneficio. Si rammenta che sono esclusi dal rimborso i consumi relativi a veicoli di peso inferiore a 7,5 tonnellate e, ricordiamo, anche i consumi relativi agli Euro 2 o inferiori.

➢ MISURA DEL RIMBORSO – La misura dello sconto accise per il secondo trimestre 2018 è pari a 214,18 euro per ogni mille litri di gasolio.

➢ FRUIBILITÀ DEL BENEFICIO – Lo sconto spettante può essere usufruito in compensazione dei versamenti tributari e previdenziali effettuati tramite il modello F24, decorsi 60 giorni dalla presentazione della dichiarazione (istituto del silenzio-assenso); il relativo codice tributo è 6740. In alternativa, è possibile chiedere il rimborso in denaro. Si rammenta che, per effetto delle modifiche introdotte dall’art. 61 del D.L. n. 1/2012 sopra menzionato, i crediti sorti con riferimento ai consumi relativi al primo trimestre dell’anno 2018 potranno essere utilizzati in compensazione entro il 31 dicembre 2019. Da tale data decorre il termine, previsto dall’art. 4, comma 3, del D.P.R. n. 277/2000, per la presentazione dell’istanza di rimborso in denaro delle eccedenze non utilizzate in compensazione, la quale dovrà, quindi, essere presentata entro il 30 giugno 2020.
Gli uffici CNA sono a disposizione per ogni chiarimento in merito.

INFO: CNA Territoriale di Macerata, 0733 27951

CARBURANTI. FATTURAZIONE ELETTRONICA: VANTAGGI PER GLI ASSOCIATI CON L’ACCORDO CNA E BIM – DKV

CARBURANTI. FATTURAZIONE ELETTRONICA: VANTAGGI PER GLI ASSOCIATI CON L’ACCORDO CNA E BIM – DKV

Dal 1° luglio prossimo entrerà in vigore l’obbligo di FATTURAZIONE ELETTRONICA per acquisti di carburanti (BENZINA e GASOLIO) per soggetti IVA (sono comprese tutte le imprese e i professionisti che vogliono detrarre il carburante sia come costo che come Iva).

L’acquisto di carburante può essere effettuato solamente attraverso forme di pagamento tracciabili, tra cui carte di credito, di debito o carte prepagate e ricaricabili, pena l’indetraibilità dell’Iva e la non deducibilità del costo del carburante dal reddito. Il soggetto erogatore (stazione di servizio) dovrà emettere fattura elettronica all’acquirente.

Le sole ditte CLIENTI che hanno il servizio di contabilità “attivo” presso la nostra Società di servizi potranno DELEGARE a RICEVERE, per loro conto, la fattura elettronica di uno o più mezzi posseduti, trasformando così un odioso balzello burocratico in una vera semplificazione. Detta modalità potrà poi essere consolidata con l’estensione dell’obbligo al 01/01/2019 della Fattura Elettronica tra privati, in quanto sarà possibile, di fatto, essere pronti a gestire con le nuove modalità sia il ciclo attivo che passivo della fatturazione.

 Anche i Consorzi o Cooperative che acquistano all’ingrosso i carburanti per i soci debbono emettere fattura elettronica nei confronti di questi ultimi.

Per agevolare le imprese associate in questa nuova modalità di pagamento e fatturazione, CNA Marche ha stipulato un accordo di collaborazione con BIM – DKV per la fornitura a condizioni estremamente interessanti di una carta carburante valida per oltre 7200 stazioni di servizio in tutta Italia e 43000 stazioni in Europa. La carta non vincola a nessuna compagnia petrolifera e comprende anche le cosiddette “pompe bianche”. Con la carta si potrà ricevere un’unica fattura elettronica al mese (con grande vantaggio burocratico e amministrativo) ed in regime di “reverse charge” ovvero senza l’addebito dell’IVA. Inoltre con l’attivazione della CARTA si potrà scaricare una App gratuita che indica le stazioni convenzionate DKV più vicine e il minor costo carburante rilevato.

Si tratta di una opportunità unica in quanto la carta DKV non ha costi di attivazione o gestione, né richiede fideiussioni o altre garanzie.

Non esitate a contattare le nostre sedi territoriali che sono a disposizione per ogni informazione.

Si ricorda che l’obbligo della fatturazione elettronica dal 1 luglio è in vigore anche per le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese operanti nel quadro di un contratto di appalto con un’amministrazione pubblica.


Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA