Archivi per la Categoria: Organizzazione

UNA RISPOSTA CONCRETA PER IL POST SISMA: LA PIATTAFORMA WEB EDILINK. PRESENTATA OGGI DA CONFINDUSTRIA, CNA E ANCE

UNA RISPOSTA CONCRETA PER IL POST SISMA: LA PIATTAFORMA WEB EDILINK. PRESENTATA OGGI DA CONFINDUSTRIA, CNA E ANCE

Edilink è un portale dedicato alla consultazione ed alla ricerca delle aziende appartenenti alla filiera delle costruzioni (ad esempio imprese di estrazione di inerti,  costruttori edili, produttori e posatori di infissi, di impianti, di arredi, di materiali da costruzione ed altro) aderenti ai sistemi associativi Cna, Confindustria ed Ance Macerata.

Lo scopo della piattaforma è creare una vetrina delle aziende locali attive sul settore edile e rendere più facile la ricerca a chi si trova nelle condizioni di dover individuare le imprese da coinvolgere nella ristrutturazione/ricostruzione post sisma.

La normativa vigente obbliga già tutte le imprese ad essere iscritte all’Anagrafe Antimafia degli esecutori sisma, istituita dal Ministero dell’Interno. Questo strumento non è però utile per il committente, anche pubblico oltre che privato, che deve individuare le imprese da coinvolgere per l’esecuzione dei lavori.

Per rispondere a questa esigenza, l’impresa che si registra ad Edilink ha la facoltà di inserire a portale una serie di informazioni atte a descrivere l’attività svolta. Al momento sono gestite alcune informazioni ritenute di estremo interesse quali:  iscrizione in anagrafe antimafia, attestazione soa, certificazione Iso, adozione di modelli organizzativi, possesso del rating di legalità, numero di dipendenti, elenco dei mezzi e delle attrezzature, elenco dei lavori svolti.

Il terremoto – afferma Gianluca Pesarini,  Presidente di Confindustria Macerataci ha posto di fronte alla necessità di conoscere i problemi del territorio, analizzarli e trasferirli agli organismi direttivi quali il Commissario Straordinario, il  Governo, i Governatori Regionali. E’ fondamentale che tale percorso venga fatto congiuntamente, con uno sforzo interassociativo locale. Solo così è possibile rispondere alle necessità, che emergono nel nostro contesto sia da un punto di vista sociale che economico, incidendo anche sulle scelte normative, delle ordinanze e dei decreti attuativi”.

La nascita della piattaforma Edilink – riferisce il Presidente della CNA Territoriale di Macerata Giorgio Liglianirappresenta un’opportunità molto interessante per le aziende locali. Edilink garantisce la trasparenza delle imprese nei confronti di coloro che a causa del sisma dovranno usufruire di lavori di ripristino e ricostruzione e permette alle imprese stesse di farsi conoscere. Che il lavoro rimanga sul territorio e le nostre aziende siano protagoniste della ricostruzione sono aspetti fondamentali per la ripartenza del tessuto economico e produttivo in una, quanto mai attuale e presente, fase post sisma. Con questo strumento Confindustria e CNA hanno dimostrato ancora una volta la capacità di essere concretamente vicini al territorio, alle comunità e alle imprese“.

La piattaforma è accessibile al sito www.edilink.it. L’iscrizione è gratuita e riservata alle imprese associate.

VEGLIONE DI CARNEVALE: MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER SFILATA DI MODA

Nel 2018 il Carnevale CNA giugne alla sua diciannovesima edizione.

Come da tradizione, ospiteremo sabato 10 febbraio i nostri artigiani al ristorante Anton di Recanati con una ricca e divertente cena a base di pesce.

Quest’anno vorremmo organizzare una veloce sfilata di moda con le caratteristiche elencate di seguito.

La sfilata di abbigliamento e accessori moda avrà le seguenti caratteristiche:

luogo e data: Ristorante Anton – Recanati – 10 febbraio 2018

durata: 20 minuti nella pausa tra gli antipasti e i primi / 20 minuti tra i primi e i secondi; le sfilate devono, pertanto, essere molto veloci e dinamiche

aziende : le aziende partecipanti possono essere al massimo 10 di confezioni moda, 10 di accessori (l’eventuale selezione avverrà in base alla congruità del prodotto da promuovere con le finalità della sfilata e in base all’ordine cronologico di arrivo delle manifestazioni di interesse)

organizzazione: ciascuna azienda deve provvedere all’organizzazione della propria esibizione (comprese le modelle), in collaborazione con le altre aziende;

costi: la partecipazione alla sfilata con relativa promozione aziendale sono gratuite. A carico dei partecipanti  vi è il prezzo della cena (ancora da stabilire);

trucco e acconciatura: sono messe a disposizione dalla cna

Chi fosse intenzionato a partecipare è pregato di contattare la CNA di Macerata (Federica Carosi 0733 279530 – fcarosi@mc.cna.it ), manifestando il proprio interesse, entro e non oltre giovedì 7 dicembre pv.

UNICAM: POTENZIATO IL PROTOCOLLO DI INTESA, ESTESO ANCHE A CNA NAZIONALE

UNICAM: POTENZIATO IL PROTOCOLLO DI INTESA, ESTESO ANCHE A CNA NAZIONALE

Lo scorso 25 maggio, in occasione del convegno “Il non profit e l’economia civile: inclusione sociale, welfare society e opportunità imprenditoriali” organizzato da UniCam, Comune e associazione “Il Cortile di Edy” all’Auditorium Benedetto XIII dell’ateneo camerte, il Presidente CNA Nazionale Daniele Vaccarino, insieme al Presidente Territoriale di Macerata Giorgio Ligliani, al Direttore Generale Luciano Ramadori e alcuni dei rappresentanti della presidenza di CNA Macerata, ha incontrato il Magnifico Rettore Flavio Corradini.

 L’incontro ha aperto ad un rilancio del protocollo d’intesa già siglato tra Unicam e CNA Territoriale di Macerata: “E’ fondamentale per il nostro mondo delle piccole e medie imprese – dice il Presidente Nazionale Daniele Vaccarinorafforzare il rapporto con gli enti di ricerca, perché siamo convinti che l’imprenditorialità diffusa, come quella artigiana, possa rivelarsi concretamente la leva con cui rilanciare questo territorio così duramente colpito. Il tema principale è delineare quali saranno le opportunità lavorative per i giovani: per il mondo dell’artigianato i collegamenti ad esempio con il terzo settore e, ad esempio, con l’economia sostenibile, rappresentano il futuro con cui misurarsi. Ringrazio il Rettore Corradini per la sua grande disponibilità e per aver posto le basi per una forte collaborazione tra la CNA e il mondo del sapere”.

Con il Presidente Vaccarino – riferisce Corradinisi è parlato di imprenditorialità e cultura di impresa, temi sui quali Unicam ha posto le sue strategie di crescita, con risultati apprezzabili. I protocolli già stilati con le territoriali di CNA prevedono la costituzione di start up innovative, di spin off universitari e la partecipazione a bandi congiunti a livello regionale e nazionale. Ora  intendiamo estendere il rapporto di collaborazione con CNA Nazionale: i temi saranno quelli della diffusione della cultura di impresa tra i giovani, la formazione, anche potendo contare su esempi virtuosi di imprenditori nazionali che guardino ai nostri territori per una rinascita del tessuto economico e sociale”.

Aggiungono Giorgio Ligliani e Luciano Ramadori: “Ringraziamo il Presidente Vaccarino per la sua presenza a Camerino, un’importante testimonianza di vicinanza ai territori colpiti dal sisma, che si realizzerà attraverso il potenziamento del rapporto con Unicam, nell’ottica sia della collaborazione tra scuola e impresa sia del sostegno alla nostra economia ponendo all’attenzione nazionale la situazione determinata dal terremoto e l’esigenza di ripartire”.

FABRIZIO SARNARI E’ IL PORTAVOCE DEI MECCATRONICI DI CNA MACERATA. IL SETTORE TRA LUCI E OMBRE NEI DATI DEL CENTRO STUDI

FABRIZIO SARNARI E’ IL PORTAVOCE DEI MECCATRONICI DI CNA MACERATA. IL SETTORE TRA LUCI E OMBRE NEI DATI DEL CENTRO STUDI

Fabrizio Sarnari, titolare della Mec Auto di Recanati, è stato eletto portavoce dei meccatronici (ex meccanici ed elettrauti) facenti parte della categoria Servizi alla Comunità della CNA di Macerata. L’assemblea si è tenuta nell’ambito di un incontro riservato al comparto e svoltosi alla CNA di Ancona, a cui era presente anche la referente nazionale di settore Antonella Grasso. Nella riunione si sono affrontati i più importanti aspetti critici della categoria: la normativa che riguarda i centri di revisione, il trasversale problema dell’abusivismo e dell’assenza di adeguati controlli, il convenzionamento con le compagnie assicurative, le tariffe, lo smaltimento dei PFU (pneumatici fuori uso).

L’sssemblea degli autoriparatori interviene in un momento in cui il settore rileva luci ed ombre nell’andamento economico: “Secondo i dati forniti dal Centro Studi Sistema di CNA Marche – riferisce la responsabile di categoria di CNA Macerata Federica Carosidal 2009 al 2016 nelle Marche il numero di imprese di autoriparazione (meccatronici, gommisti, carrozzieri) registra una perdita netta di 200 unità, pari al -7,2%; nel 2009 le imprese erano 2785 e nel 2016 sono scese a 2585. Le più colpite da questo trend negativo sono senz’altro le autofficine e carrozzerie”. Un dato positivo è dato dal fatturato delle aziende registrano nel terzo trimestre 2016, che registra +9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “Inoltre – aggiunge Carosi il Centro Studi rileva che le immatricolazioni scendono del 45%, lasciando un parco circolante in cui il 70% dei veicoli ha più di 10 anni, quindi in crescente bisogno di manutenzione da parte dei nostri artigiani”.

Le prossime assemblee elettive in calendario sono quella del direttivo zonale di Civitanova Marche e Montecosaro domani, 4 maggio, alle ore 19 nella sede CNA e quella che riunirà estetiste e acconciatori lunedì 8 maggio alle 18 a Villa Baruchello, Porto Sant’Elpidio.

 

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA