Archivi per la Categoria: News

FITA: OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE DI TRASPORTO MERCI CONTO TERZI ASSOCIATE

FITA: OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE DI TRASPORTO MERCI CONTO TERZI ASSOCIATE

Il CCNL trasporto merci – spedizioni e logistica, nella sezione artigiana, alla quale possono aderire anche le imprese industriali, prevede la possibilità di chiedere che all’azienda che occupa personale viaggiante sia riconosciuto per gli autisti il regime di orario discontinuo a 47 ore ai sensi dell’art. 11 bis. A tal fine, l’azienda dovrà inviare la richiesta a detta commissione tramite mail al seguente indirizzo: comm.trasp.art@gmail.com, seguendo le indicazioni
contenute nelle linee guida, assieme a tutta la modulistica necessaria.

Leggi l’informativa FITA MARCHE – news_17-18

Gli uffici CNA sono a disposizione per ogni chiarimento in merito. Info: (MC) 073327951

IMPRESE FEMMINILI: NEL 2017 IL CREDITO ALLE ARTIGIANE E’ CALATO DEL 7.2%

IMPRESE FEMMINILI: NEL 2017 IL CREDITO ALLE ARTIGIANE E’ CALATO DEL 7.2%

Ha iniziato la sua attività a 22 anni, nel 2013. Donna, giovane e imprenditrice. “Dopo aver fatto un tirocinio in uno studio di disegno grafico per borse e pelletteria” afferma Selene Re, titolare di uno studio grafico a San San Benedetto del Tronto “ho deciso di iniziare la mia avventura nel mondo del lavoro, aprendo una partita Iva, prendendomi le mie responsabilità. Poco dopo ho deciso di ingrandire il mio bagaglio di conoscenze presso un’azienda di Porto D’ascoli e adesso gestisco anche un negozio di cover personalizzate proprio in centro a San Benedetto del Tronto. Alle istituzioni chiedo maggior impegno nell’aiutare giovani imprenditori come me. Entrare nel mondo del lavoro non è semplice e spesso e volentieri si impara sbagliando. Avrei voluto fare un corso per imparare a gestire la parte amministrativa o per capire meglio il mondo delle tasse. Il fatto di essere una donna nel campo imprenditoriale non mi ha mai dato problemi, mentre la giovane età spesso e volentieri non mi ha dato quella fiducia che cercavo tra i clienti. Soprattuto quando ho chiesto un finanziamento a un istituto di credito proprio ad inizio carriera e non mi è stato concesso.”

Quello del credito è un nervo scoperto per le imprese femminili, in particolare per quelle giovanili. Secondo i dati del Medio Credito Centrale, elaborati dal Centro Studi Cna Marche, nel 2017 sono state accolte 4.332 richieste di finanziamento di imprese femminili, con un calo del 7,2 per cento rispetto all’anno precedente. L’importo concesso è stato di 699 milioni di euro, in calo dello 0,2 per cento sul 2016.

“la grande difficoltà ad ottenere finanziamenti delle giovani donne che decidono di avviare una impresa” sostiene Emilia Esposito presidente Cna Marche Impresa Donna “le porta a privilegiare attività a bassa necessità di investimenti. Quelle che provano ad avviare imprese più strutturate, per finanziarsi ricorrono alle relazioni parentali, provano ad intercettare qualche bando regionale o europeo o si rivolgono ai Confidi. Un ulteriore ostacolo all’imprenditorialità femminile riguarda la carenza di servizi di welfare come asili nido e altre attività a supporto delle donnne che lavorano e che fanno impresa”.

Nelle Marche le giovani imprenditrici under 35 come Selene alla fine di giugno 2018 erano  3.844 su un totale di 39.039 aziende guidate da una donna. In crescita rispetto alle 39.305 della fine del 2017. Un’impresa giovanile su tre è  “rosa”. I settori a maggior presenza femminile sono i servizi alla persona e alle famiglie (acconciature, lavanderie, centri benessere ecc) dove raggiunge il  56 per cento,  l’alloggio e ristorazione (30,6), i servizi alle imprese (28,4) il commercio (23,6), l’agricoltura (28,6). Nel manifatturiero il 21,2 per cento delle imprese è a guida femminile, con punte del 45 per cento nell’abbigliamento, del 39,9 per cento nel tessile, del 28,6 per cento nell’alimentare e del 26,7 per cento nel calzaturiero. Settori ancora ostici per le donne sono l’edilizia (5,4 per cento) ed i trasporti (9 per cento).

Nella nostra regione una impresa ogni quattro è guidata da una donna.

COMUNE CHE VAI, BUROCRAZIA CHE TROVI: IL 9 OTTOBRE A ROMA PRESENTAZIONE DELL’ANALISI DI CNA

COMUNE CHE VAI, BUROCRAZIA CHE TROVI: IL 9 OTTOBRE A ROMA PRESENTAZIONE DELL’ANALISI DI CNA

Verrà presentata a Roma martedì 9 ottobre “Comune che vai, burocrazia che trovi”, la prima edizione dell’Osservatorio CNA che misura il peso della burocrazia sull’avvio di impresa prendendo a esempio cinque tipologie: acconciatura, bar, autoriparazione, gelateria, falegnameria. Di ognuna è calcolato in dettaglio il numero degli adempimenti, il numero degli enti coinvolti, il numero complessivo di operazioni necessarie all’apertura e il costo totale dell’intera autorizzazione.

L’iniziativa si terrà nell’Auditorium CNA (piazza Mariano Armellini, 9A) con inizio alle 10.30.

A discutere i risultati dell’Osservatorio saranno Sabino Cassese (professore alla School of Government della Luiss), Mattia Fantinati (sottosegretario alla presidenza del Consiglio), Anna Maria Bernini (presidente del gruppo di Forza Italia al Senato), Sara Moretto (capogruppo Pd in commissione Attività produttive della Camera), Barbara Saltamartini (presidente commissione Attività produttive della Camera) e il Presidente Nazionale della CNA, Daniele Vaccarino.

PRIVACY E DATA PROTECTION: IL SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI DI CNA MACERATA

PRIVACY E DATA PROTECTION: IL SERVIZIO DI CONSULENZA, ASSISTENZA E PREDISPOSIZIONE DOCUMENTI DI CNA MACERATA

Il nuovo Regolamento Europeo (n 679 del 2016 ) sulla protezione dei dati delle persone fisiche impone a tutte le imprese che fanno trattamento dati (ad esempio dati dei propri clienti, dei fornitori o dei dipendenti) di predisporre delle procedure per garantire la “data protection” sia nei trattamenti cartacei che nelle procedure informatizzate.

La CNA garantisce un servizio di consulenza, assistenza e predisposizione di tutti i documenti necessari, compresa la parte riguardante i trattamenti effettuati attraverso software, web, e-mail e altri strumenti informatici.

Vi ricordiamo che la privacy è come un vestito su misura dell’azienda: ogni azienda è diversa dall’altra e ha le sue misure!

Per informazioni rivolgersi agli uffici di proprio riferimento, oppure alla CNA Territoriale di Macerata.

Ref: Federica Carosi – 0733 279530 – fcarosi@mc.cna.it Maurizio Federici – 0733 602911 – mfederici@mc.cna.it

 

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA