Archivi per la Categoria: News

DIECI GIORNI SENZA INTERNET, I PARADOSSI CHE FRENANO LO SVILUPPO NELLE AREE MONTANE

DIECI GIORNI SENZA INTERNET, I PARADOSSI CHE FRENANO LO SVILUPPO NELLE AREE MONTANE

DIECI GIORNI SENZA INTERNET, IL CASO DI UN’AZIENDA INFORMATICA DI MATELICA. TRA BANDA ULTRA LARGA E DIGITAL DIVIDE, I PARADOSSI CHE FRENANO LO SVILUPPO NELLE AREE MONTANE

Coprire tutto il territorio delle Marche con la banda ultralarga. E’questo l’obiettivo che si è dato la Regione Marche per il 2020, stanziando importanti risorse. Lo sforzo della Regione è quello di ridurre gli squilibri territoriali, con riferimento al digital divide delle zone collinari e montuose. Per il Piano telematico regionale, finalizzato a realizzare una grande autostrada telematica su tutto il territorio marchigiano, sono stati stanziati 45 milioni di euro. Un finanziamento per garantire a tutta la popolazione una possibilità di accesso pari a 20 Mega bit.
Tutto perfetto. Poi succede che a Matelica, comune del maceratese, il digital divide si fa sentire eccome. Con imprese costrette a rimanere senza Adsl e collegamento Internet per oltre dieci giorni. Se poi succede ad una società informatica, è evidente che qualcosa non funziona. “Noi” denuncia Patrizia Tiranti uno dei soci della Mpc Informatica, società che lavora nel settore Erp, enterprise resource planning, “sono oltre dieci giorni che siamo senza adsl e collegamento internet, nella nostra sede amministrativa, nonostante ripetute segnalazioni e richieste alla Tim. Nonostante l’interessamento anche del Sindaco di Matelica ad oggi siamo ancora isolati, con i danni economici e di immagine. Per fortuna abbiamo potuto seguire ugualmente la nostra clientela dalla sede operativa distaccata”.
Nata nel 1993, la Mpc fa consulenza informatica alle piccole e medie imprese su software, hardware e Itc. Inoltre garantisce ai clienti un supporto tecnico on line e la gestione della fatturazione elettronica. Per imprese con queste caratteristiche, restare per lungo tempo isolati, senza Adsl e Internet, rappresenta un digital divide enorme, che incide pesantemente sulla loro attività.
“Apprezziamo“ commenta il direttore della Cna territoriale di Macerata Luciano Ramadori “ lo sforzo della Regione Marche per digitalizzare con la banda larga e ultralarga tutto il territorio marchigiano, ma non possiamo non far notare che la nostra provincia è quella con la minor percentuale di progetti Fibra approvati con il 54,4 per cento. Peggio di noi solo Ancona con il 44,7, mentre a Pesaro Urbino i progetti approvati sono il 72,9 per cento, a Fermo il 62 ,5 e ad Ascoli Piceno si arriva all’81,9. Ad oggi sono solo sette i Comuni del maceratese con i cantieri per la Fibra avviati: Bolognola, Cassapalombo, Gualdo, Monte Cavallo, Monte San Martino, Pievebogliana, Visso. Se vogliamo aiutare a ripartire il sistema produttivo dell’area del cratere e dell’intero territorio maceratese, occorre accelerare gli interventi sulle infrastrutture immateriali, perché situazioni come quella denunciata dall’imprenditrice di Matelica, nel 2019 non possono succedere”.

Nella foto Patrizia Tiranti, associata CNA
Nella foto Patrizia Tiranti, associata CNA

 

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER ESERCENTI E OPERATORI DI SALE DA GIOCO: DA ADEMPIERE ENTRO IL 3 MARZO 2019

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER ESERCENTI E OPERATORI DI SALE DA GIOCO: DA ADEMPIERE ENTRO IL 3 MARZO 2019

In data 24/07/2017 sono state approvate, con DGR n° 841 in attuazione alla LR.3/2017, le “linee guida per la formazione obbligatoria degli esercenti e del personale impiegato nelle sale da biliardo o da gioco, nonché negli altri esercizi commerciali o pubblici o circoli privati ed associazioni o nelle aree aperte al pubblico, autorizzati alla pratica del gioco o all’installazione di apparecchi da gioco, ai sensi degli artt. 86 e 88 del regio decreto n° 773 del 18 giugno 1931”. La norma dispone misure finalizzate alla prevenzione e al trattamento del gioco d’azzardo patologico (GAP) e della dipendenza da nuove tecnologie e social network, nonché delle patologie correlate, con particolare riferimento alle fasce più deboli e maggiormente vulnerabili della popolazione.

L’obbligo formativo riguarda tutti gli esercizi che detengono apparecchi da gioco che determinano vincite in denaro e quelli che sono autorizzati alla pratica del gioco, come ad esempio lotto, superenalotto, lotterie ed altre forme di gioco similari.

Pertanto sono soggetti all’obbligo formativo:

• esercenti (titolari, legali rappresentanti, preposti) e il personale impiegato assunto a tempo indeterminato (compresi i coadiutori familiari)

• Qualora l’impresa sia a carattere stagionale ed utilizzi personale a tempo determinato, quest’ultimo è soggetto all’obbligo formativo in oggetto.

Non sono tenuti all’obbligo formativo gli esercenti/titolari/personale addetto dei locali nei quali si svolgono semplici partite di gioco di carte, biliardino, flipper ecc., attività che non comportano vincite in denaro e non costituiscono un possibile pericolo di ludopatia per i soggetti che li praticano.

I soggetti destinatari dell’intervento, sopra indicati, dovranno frequentare un corso di 12+1 ore con frequenza obbligatoria al 100%, ed hanno l’obbligo di adempiere entro un anno dall’entrata in vigore della L.R. n. 3/2017, ovvero entro il 3 marzo 2019.

I nuovi gestori, invece, dovranno assolvere al suddetto obbligo formativo entro 6 mesi dalla data di installazione delle apparecchiature da gioco.

La formazione può essere attivata esclusivamente da enti accreditati dalla Regione Marche e previa autorizzazione da parte della stessa. Form.Art.Marche, ente di formazione della Cna, ha richiesto l’autorizzazione per tali percorsi alla Regione Marche e, in attesa della stessa, sta programmando i corsi raccogliendo l’interesse di partecipazione e la prenotazione dei posti disponibili al fine di definire una formazione più capillare su tutto il territorio regionale.

In tal senso chi fosse interessato può compilare la scheda di PRE ISCRIZIONE che non comporta un obbligo, ma ci permette d’individuare sedi più comode in base alla provenienza dei partecipanti.

INFO: Form.Art Marche 071.2905431 (Luca o Serena)

APPALTI: ALZATO A 150 MILA EURO IL LIMITE PER AFFIDAMENTO DIRETTO DEI LAVORI

APPALTI: ALZATO A 150 MILA EURO IL LIMITE PER AFFIDAMENTO DIRETTO DEI LAVORI

La recente Legge di Bilancio ha introdotto la possibilità, per le stazioni appaltanti, di procedere all’affidamento di lavori di importo fino a 150.000 euro mediante affidamento diretto. Le nuove disposizioni, sebbene circoscritte al 2019, in attesa di una più generale revisione del Codice, potranno rappresentare una importante opportunità per le piccole imprese locali.

Permane il rispetto del principio di rotazione degli inviti, ma il fatto che la nuova disposizione consenta di procedere mediante procedura negoziata previa consultazione di 3 operatori economici, potrà consentire di superare le barriere e le difficoltà oggi esistenti, per le imprese e per le stazioni appaltanti.

Certo, sarà necessario che le stesse stazioni appaltanti si dotino di un quadro regolamentare adeguato, al fine di garantire il rispetto dei principi di concorrenza e di trasparenza, ma una intelligente adozione delle nuove regole consentirebbe di superare le attuali, discutibili modalità, quali il sorteggio, e al contempo garantire una rapida esecuzione dei lavori.

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI. SICUREZZA LAVORATORI: 21 e 28 GENNAIO A MACERATA

CORSI DI FORMAZIONE OBBLIGATORI. SICUREZZA LAVORATORI: 21 e 28 GENNAIO A MACERATA

La CNA organizza i CORSI di formazione OBBLIGATORIA PER TUTTI I LAVORATORI. Informiamo che i corsi di formazione sono obbligatori in base al D.Lgs81/08 e secondo i contenuti dell’ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21/12/2011, la mancata formazione comporta sanzioni da parte degli organi ispettivi.

SICUREZZA LAVORATORI

Date:
21/01/2019
28/01/2019

Inizio ore: 09,00

Sede del corso: SALA FORMAZIONE SEDE CNA MACERATA, via Zincone n.20

Il suddetto corso avrà luogo al raggiungimento di un  numero minimo di partecipanti, altrimenti le date potranno subire variazioni.

INFO: formazione@cnafermo.it oppure contatta gli uffici CNA Work di Porto Sant’Elpidio, sede di Villa Baruchello: 0734/992746, ref. Andrea Caranfa, Nicolas Baldini.

Pagine:
Pagine:
Pagine:

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA