AUTOTRASPORTO: LE PROPOSTE DI CNA FITA

ACCISE: Mantenimento delle risorse per garantire il rimborso come previsto dalla normativa europea.

FONDI PER LA CATEGORIA: Rendere strutturali le spese per deduzione forfettarie (diarie giornaliere). Riduzione dei premi INAIL.

CONTRASTO DUMPING SOCIALE VETTORI STRANIERI: impegno del Governo a richiedere con forza in Europa l’effettiva armonizzazione sui costi del lavoro. Introduzione della clausola di salvaguardia o soluzioni disincentivanti per vettori stranieri sull’esempio di Francia e Germania.

RIFORMA art.83 bis (COSTI MINIMI): Azione diretta con clausola di mediazione preventiva obbligatoria delle associazioni di categoria.
Limite subvezione a massimo due passaggi. Contratti scritti per tutti con piena tracciabilità.

COSTI MASSIMI: Pedaggi, traghetti e carburante scorporati dal costo nolo con indice ministeriale in fattura a pagamento immediato.

SBUROCRATIZZAZIONE: Eliminare scheda di trasporto e modulo di assenza del conducente.

PEDAGGI: Blocco delle tariffe autostradali per tre anni. Sconto del 2.5% diretto dei concessionari alle imprese senza limite di soglie di fatturato, la percentuale aumenterà all’8% se si utilizza un consorzio che aggrega semplifica contabilità e garanzie.

CNA Macerata
Partita Iva 01475080436
Via Zincone, 20 - 62100 Macerata
Tel: +39.0733.27951 Fax: +39.0733.279527

Dove siamo

Powered by
SIXTEMA SpA